Impianti di depurazione, dalla Regione 35 milioni per 8 interventi

473

depuratore vietri

“Sono stati ammessi a finanziamento 18 nuovi interventi per un totale di oltre 35 milioni di euro relativi all’adeguamento di sistemi fognari e di impianti di depurazione dei comuni delle cinque province campane. I decreti sono stati già firmati dal Direttore generale dell’Assessorato Ambiente.”

Così l’assessore Giovanni Romano.

“I provvedimenti riguardano, in particolare, il completamento della rete fognaria e l’adeguamento del depuratore del comune di Sassinoro, in provincia di Benevento; i lavori per il collettore fognario di Pagliaro-Monticello ad Anacapri (Na); la costruzione dell’impianto fognario di via Molino, via Appia Nuova, via Pontepiano, Via Appia Antica e viale Europa nel comune di Calvi (Bn); il completamento e la razionalizzazione della rete fognaria comunale e l’adeguamento dell’impianto di depurazione del comune di Carife (Av); il completamento del collettore fognario “Salicuneta” e la manutenzione straordinaria dei depuratori di Velina e Scalo a Castelnuovo Cilento (Sa); la ristrutturazione e razionalizzazione della rete di distribuzione idro-potabile del comune di Fontanarosa (Av); l’adeguamento della rete fognaria di Lusciano (Ce); il completamento del sistema a servizio di Melizzano (Bn); il riassetto della rete idrica e del sistema fognario cittadino in località Muraglione/ Alto Vitulanese/ Badia a Montesarchio (Bn); la costruzione di un impianto di fitodepurazione a servizio di Pontelatone (Ce); la manutenzione straordinaria e il completamento della rete fognaria a Prignano Cilento (Sa); la razionalizzazione degli impianti del comune di Recale (Ce); il potenziamento e l’adeguamento della rete fognaria e degli impianti di depurazione a Sant’Angelo a Cupolo (Bn); la ristrutturazione dell’impianto di depurazione di Teora (Av); il completamento della rete idrica di Torraca (Sa); i lavori di potenziamento e ampliamento della rete fognaria di Trentola Ducenta (Ce); il completamento della rete fognaria interna del comune di Barano d’Ischia (Na); i lavori di ristrutturazione e adeguamento della linea idrica di Perdifumo (Sa); l’efficientamento della rete idrica urbana e rurale del comune di Sant’Angelo dei Lombardi (Av) ai fini del risparmio idrico.

“Ad oggi sono stati finanziati complessivamente dall’Assessorato all’Ambiente della Regione Campania, attraverso le misure di accelerazione della spesa attuate dalla Giunta Caldoro, ben 167 interventi relativi all’adeguamento e al miglioramento dei sistemi fognari dei comuni per un totale di 431 milioni 300 mila euro. Si tratta – ha concluso Romano – di una straordinaria opera di risanamento ambientale, per la depurazione delle acque, la rifunzionalizzazione delle reti idriche dei comuni e il miglioramento della qualità delle acque di balneazione.
Gli interventi sono relativi alle istanze presentate dalle amministrazioni cittadine e vengono attuati proprio dai Comuni, che stanno facendo partire le prime gare necessarie alla realizzazione delle opere. E’ una prova della concretezza della Giunta e dell’attenzione del presidente Caldoro per tutte le zone geografiche della nostra Regione, in particolare per le aree interne ed i piccoli Comuni.”

“Altri fanno chiacchiere e lavorano contro i Comuni.” Così il presidente Stefano Caldoro.

“Da noi atti concreti per le amministrazioni ed i cittadini”, conclude il Presidente.

Share