Poggiomarino: inaugurata la nuova area del cimitero

451

inaugurazione cimiteroTaglio del nastro, questa mattina, per la nuova area cimiteriale di Poggiomarino: un’opera pubblica attesa in città da quasi vent’anni e che è stata concretizzata dall’Amministrazione Annunziata attraverso una tempistica davvero record per i lavori e che è avvenuta nel giro di un anno dalla consegna degli spazi all’impresa appaltatrice. A tagliare il nastro il sindaco Leo Annunziata, l’assessore ai Lavori Pubblici e vicesindaco, Giuseppe Annunziata, il parroco di Poggiomarino, don Aldo D’Andria, ed il parroco della frazione di Flocco, don Antonio Guarino. Tanti i cittadini che hanno preso parte all’inaugurazione del nuovo spazio nel luogo di silenzio e che hanno partecipato alla funzione religiosa officiata dai sacerdoti cittadini.

«Con questo ampliamento abbiamo dimostrato di dare valore alla storia – ha commentato il sindaco Leo Annunziata – è un’area che la popolazione attendeva da anni e che abbiamo realizzato grazie al contributo del pubblico e usando le risorse dei cittadini. Si tratta di fondi che abbiamo utilizzato con la massima trasparenza e soprattutto fornendo un servizio importante e prioritario per i nostri abitanti».

«Questa è solo una prima parte di un ampliamento che in futuro comprenderà un’altra porzione di terreno acquisita dal Comune per il cimitero – spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Annunziata – è stato compiuto un lavoro durissimo che in questa fase sta andando avanti con le ultime assegnazioni di loculi ed ossari. Siamo soddisfatti perché siamo stati bravi a consegnare l’opera in tempi brevissimi». In totale sono stati realizzati 700 ossari da quattro posti e 150 loculi in una zona che comprende anche una vasta area verde che al momento non verrà utilizzata ad alcuno scopo se non per decoro e dignità degli ambienti. L’alimentazione avviene attraverso i pannelli fotovoltaici, elemento importantissimo per ridurre i costi e le emissioni nocive.