Piano di Sorrento, riqualificazione dell’arenile a Marina di Cassano: la lettera ai concessionari diportisti

295

Rendering - Marina di CassanoNella giornata di martedì 28 aprile il Comune di Piano di Sorrento ha inviato una lettera informativa ai concessionari diportisti di Marina di Cassano per velocizzare le procedure riguardanti l’intervento di riqualificazione dell’arenile afferente all’area portuale. I destinatari sono stati sollecitati a presentare entro l’8 maggio un documento sottoscritto da tutti gli interessati in cui, in linea con le manifestazioni d’assenso precedentemente raccolte e ottemperando all’impegno formalmente assunto durante l’incontro del 25 gennaio, venga ufficializzato l’impegno al finanziamento del progetto di riqualificazione nel rispetto delle prescrizioni relative alle attività consentite sull’arenile.

«Nel corso degli ultimi mesi – si legge nella lettera informativa – questa Amministrazione ha più volte incontrato gli attuali concessionari degli arenili, in fase di confronto delle rispettive linee di pensiero in merito al progetto di riqualificazione» incontri da cui è emersa la volontà di una collaborazione fattiva tra pubblico e privato per la realizzazione del progetto e la successiva manutenzione delle opere strutturali. In merito alle attività consentite sull’arenile, durante gli incontri con gli interessati sono stati delineati i principi generali secondo cui queste possono svolgersi. In particolare sull’arenile saranno consentiti stazionamenti solo di breve durata non superiore a 7 giorni salvo casi eccezionali, o di piccole imbarcazioni destinate al servizio di noleggio e piccole manutenzioni, evitando attività di rimessaggio e richiedendo il mantenimento delle condizioni di massimo decoro e pulizia dell’arenile e delle strutture.
L’intervento di riqualificazione dell’arenile si inserisce all’interno dell’ampio progetto di rilancio attuato dal Comune di Piano di Sorrento su Marina di Cassano attraverso la realizzazione del porto e del porto peschereccio, la riorganizzazione degli stabilimenti balneari e l’avvio di attività compatibili con l’ambiente circostante.

Nota a parte merita il progetto relativo alla creazione di una piazza e di una passeggiata pubblica. La piazzetta-darsena è concepita come un luogo aperto alla libera fruizione, attrezzato con sedute ed elementi di arredo, e a contatto diretto con il mare. Il limite superiore dell’arenile sarà poi reso praticabile attraverso la realizzazione di un marciapiede che lo collega alla nuova banchina. Le strutture in acciaio e legno realizzano tre livelli di calpestio declinanti verso il mare e terminano con un pontile pubblico. L’area centrale, di fronte all’uscita dell’ascensore, vedrà poi una tensostruttura ombreggiante a pianta circolare. L’intero arenile potrà essere utilizzato per eventi e manifestazioni pubbliche o per una semplice passeggiata sulla sabbia.

Procede inoltre l’iter per la trasformazione sperimentale di Marina di Cassano in zona a traffico limitato (ZTL) da avviare in linea di massima dal prossimo anno, compatibilmente con i tempi necessari alla Prefettura nel rilascio dei permessi, e supportata da una nuova disciplina per il trasporto da e per Marina di Cassano, una nuova organizzazione delle aree di sosta riservate ai residenti, e una rivisitazione degli orari di attività dell’ascensore del mare.

Il Settore Demanio Marittimo della Regione Campania ha approvato il provvedimento di destinazione delle aree a terra e a mare dell’area portuale, adottando così la disciplina delle attività e degli usi nel bacino del porto di Marina di Cassano, con Decreto Dirigenziale n.180 del 13/11/2009. L’elaborazione del progetto preliminare per la riqualificazione è stato affidato con Delibera di Giunta n.177 del 09/07/2013 all’Architetto Luigi Mollo ed è stato approvato con Delibera di Giunta n.244 del 07/11/2013, atto nel quale il Comune ha previsto espressamente anche il confronto con i soggetti interessati occupanti l’arenile al fine di consentire una concreta partecipazione fin dalle prime fasi progettuali.