Trecase: concluso lo scambio interculturale fra gli alunni

435

11188300_969422299765025_1892630282637781882_nConcluso lo scambio interculturale fra gli alunni delle terze classi dell’Istituto Comprensivo Statale ”Sancio d’Angiò” di Trecase e gli alunni del Collège Renè Guy – Cadou di Ancenis .
Partenza all’alba per i nostri graditissimi ospiti francesi.
Grazie alla dirigente scolastica locale, dott.ssa Maria Giugliano e a M. Gilles Romanet, principal del Collège francese, anche quest’anno è stato fattibile realizzare il progetto interculturale tra le due incantevoli cittadine europee.
Una proposta lanciata, a suo tempo, dal compianto dirigente scolastico Francesco Paolo Ventorino; un gemellaggio teso ad implementare un interessantissimo scambio culturale e linguistico che ha visto gli alunni francesi, accompagnati da M.me Nelly Froger e M.me Carine Gachet, e quelli italiani seguiti dalle prof.sse Giuseppina Ceruso e Francesca Cirillo.coinvolti in una interessantissima condivisione di abitudini familiari, culinarie nonché interessanti attività didattiche e non solo.

Una convivenza bellissima e coinvolgente che è andata ben oltre le aule, i libri di testo e le mura domestiche per i ragazzi, vicendevolmente ospitati dalle loro rispettive famiglie.
Dal 18 al 25 marzo scorso, ventisei alunni di Trecase sono stati ospitati dai loro corrispondenti di Ancenis mentre gli alunni francesi sono stati ospitati nella nostra cittadina pedemontana vesuviana dal 23 al 30 aprile.
Per i nostri ragazzi la calorosa accoglienza offerta al Municipio della cittadina di Ancenis dal Sindaco Jean – Michel Tobie e dai suoi collaboratori e visita al fantastico parco “Futurscope” di Poitiers con la forza meravigliosa della natura al cambio della marea a “Pornic”.
I francesi, accolti dalle nostre autorità cittadine e dall’ Attaché , Christophe Chillio da Napoli in rappresentanza dell’ambasciata francese, a loro volta, hanno, successivamente, visitato il Complesso Vanvitelliano di Caserta (Reggia e Parco), il Belvedere di San Leucio, complesso monumentale voluto da Carlo di Borbone re di Napoli e Sicilia (e successivamente re di Spagna con il nome di Carlo III), che è considerato, insieme al Palazzo Reale ed all’Acquedotto del Vanvitelli, patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Inoltre sono stati alla Villa di Poppea ed hanno visitato gli Ori di Oplonti presso gli Scavi di Torre Annunziata; in seguito sono andati a Capri per visitare la Certosa di S. Giacomo, i giardini di Augusto e Villa Jovis con relativa passeggiata a Punta Tragara.
Toccante l’accogliente convivenza al pranzo di arrivederci offerto dalle famiglie trecasese nei locali della palestra scolastica della d’Angiò con un variegato catering curato da Massimo Celentano con la fattiva collaborazione dei genitori degli stessi scolari coinvolti nello scambio interculturale italo-francese avvenuto alla presenza del primo cittadino trecasese avv. Raffaele de Luca ed alcuni esponenti del Consiglio Comunale locale, il tutto accompagnato da momenti di commozione e di calorosi saluti espressi sia dal dirigente scolastico locale Maria Giugliano che dal Sindaco Raffaele De Luca e torta gigante di Au revoir per un Arrivederci ad Ancenis.