Bonus Idrico: Gori ed Ente D’Ambito incontrano l’amministrazione

203

comune ScafatiE’ stato pubblicato il bando con relativo modulo (www.scafatisolidale.it) e (www.comune.scafati.sa.it) per richiedere l’erogazione delle agevolazioni tariffarie a carattere sociale per l’anno 2014 ( in applicazione della delibera n. 27 del 31/03/2014 del Commissario Straordinario dell’ATO 3 Campania, secondo le modalità indicate nella  delibera commissariale n. 6 del 30/03/2015).

Le risorse stanziate dall’Ente d’Ambito per il 2015 sono pari a 4.706.973 euro, per cui ne risulta un bonus potenziato ( 2.267.756 euro per il 2014) con una media bonus (per 3 persone) di euro 490 ( 117 euro per il 2014). I requisiti d’accesso sono immutati (ISEE < euro 7.500; ISEE < euro 20.000 per famiglie numerose). Quest’anno, inoltre, sono previste misure a favore di tutti gli utenti:

  • Fino a 30 mila litri d’acqua erogati a tariffa zero (pagando solo la quota fissa) per tutte le famiglie;
  • Possibilità di rateizzare le bollette sia correnti che pregresse;
  • Facilitazioni per consumi anomali dovuti a perdite idriche
  • Contributo economico per le famiglie in difficoltà, da utilizzare anche per mettere a posto i pagamenti;
  • Per la morosità residua un maggiore numero di rate rispetto alla dilatazione ordinaria e nessun acconto;
  • Nessuna sospensione del servizio per utenze con ISEE zero

Possibilità per le amministrazioni comunali di utilizzare le somme residue dello scorso anno per ridurre la morosità delle utenze deboli.

Il sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti: “Questa mattina abbiamo incontrato i Dirigenti dell’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano e della Gori per discutere delle ulteriori misure straordinarie previste nel piano 2015. Massima disponibilità da parte dei Dirigenti ad ascoltare le nostre esigenze. Tra le varie agevolazioni, ho richiesto al Commissario Straordinario dell’Ato3 Campania, Carlo Sarro una richiesta di proroga del termine ultimo di presentazione delle domande al momento fissato al 31 maggio al fine di poter consentire ad un maggior numero di cittadini in difficoltà di presentare l’eventuale richiesta”.

Il consigliere comunale con delega alla Sanità, Brigida Marra: “L’acqua è un bene essenziale per la vita di ogni essere vivente e, come ho più volte ribadito, tale diritto deve essere riconosciuto a tutti e soprattutto a coloro che già si trovano in gravi condizioni di indigenza anche per scongiurare pericoli igienico-sanitari. Questo è il motivo per il quale la nostra amministrazione attraverso i Servizi Sociali, l’assessore Annalisa Pisacane e il Pres. Commissione Affari Sociali, Teresa Formisano, si è finora attivata sul tema “GORI” ricorrendo anche alle Autorità competenti. Attraverso l’incontro di oggi con la consapevolezza delle proprie e rispettive competenze abbiamo cercato di condividere soluzioni concrete per aiutare i cittadini in difficoltà. E’ stato pertanto previsto per la prossima settimana un incontro pubblico con i gli stessi Dirigenti al fine di poter spiegare ai medesimi cittadini gli strumenti a loro disposizione per poter sanare irregolarità e richiedere il ripristino dei contatori nei casi particolari di distacco”.

 

 

 

Lascia una risposta