Terme di Stabia, Mise e Regione al lavoro: le prime risposte all’appello del sindaco

240

terme stataleStamattina il sindaco Nicola Cuomo, giunto al quarto giorno di sciopero della fame, è stato avvisato telefonicamente dalla dottoressa Simonetta Moleti, dirigente generale del MISE, che l’esame della problematica sta proseguendo con grande celerità e al più presto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio De Vincenti organizzerà un incontro con Invitalia ed il Ministero del lavoro per individuare i percorsi più idonei da seguire sia per il processo di privatizzazione sia per il sostegno al reddito dei lavoratori.

Anche la Regione Campania, dopo il suo comunicato stampa nr. 335 del 17/04/2015 , seguito da solleciti scritti del 23.04.2015, telefonici e a mezzo stampa del sindaco, convoca per il giorno 13 maggio alle ore 14:30 un tavolo di confronto presso la sala giunta in Napoli alla via Santa Lucia.

Il sindaco Nicola Cuomo dichiara: “Ringrazio ancora una volta il sottosegretario De Vincenti per l’impegno che sta dimostrando a favore della città Castellammare di Stabia ed anche la Regione Campania che si è finalmente attivata. Soltanto il lavoro congiunto di tutte le istituzioni potrà portare a buoni frutti.

Invito anche tutti i candidati alla presidenza della Regione Campania, ed in particolare il candidato del centrosinistra Enzo De Luca, ‘a battere un colpo’ per far comprendere come intendono aiutare la città di Castellammare a far ripartire il più grande complesso termale del Mezzogiorno d’Italia.

Infine rinnovo la mia solidarietà ai lavoratori che stanno occupando pacificamente il complesso delle antiche terme per manifestare tutta la loro preoccupazione, da me condivisa, per l’attuale situazione.”

Lascia una risposta