Napoli: il gelatiere Oreste Mantovani vince la terza tappa di “Gelato Festival”

295

Oreste e Marcella MantovaniOreste Mantovani, della Gelateria Gelatosità di Napoli, con il gusto Regno delle Due Sicilie ha vinto la terza tappa di Gelato Festival 2015. Il gusto a base di  pistacchio di Bronte, cioccolato di Modica, nocciole, arance, zuccheri e panna lo ha portato infatti alla finalissima europea di ottobre di Firenze, ultimo evento del Tour 2015 che proclamerà il miglior gelatiere d’Europa. Il risultato è arrivato dalla somma dei voti della giuria popolare, che già aveva premiato Mantovani, e quelli della giuria tecnica, che ha premiato invece ex aequo il napoletano Marco Infante di Casa Infante con il gusto Terramia e Pina Moltierno di Caserta con il gusto Desir Noir.

“Non ce l’aspettavamo, sono solo dieci anni che io e mia sorella Marcella operiamo in questo settore e non ci eravamo mai messi in discussione prima, ha spiegato Oreste Mantovani, alla sua prima esperienza alla manifestazione. “Non abbiamo una tradizione familiare ma ci abbiamo creduto tanto dal primo momento e questo riconoscimento rappresenta per me e la mia famiglia una grandissima soddisfazione. In questi quattro giorni abbiamo avuto modo di conoscere altri colleghi con cui si è instaurato un bellissimo feeling, lontano dal chiuso dei nostri laboratori abbiamo creato davvero una bella squadra e sono certo che da questo evento scaturirtà qualcosa di buono per tutta la categoria”.

La terza tappa di Gelato Festival Napoli, ospitata dal 14 al 17 maggio dal Parco Mascagna al Vomero, è stata premiata a sua volta da una grandissima affluenza di pubblico che per tutta la durata dell’iniziativa ha fatto capolino tra i giardinetti di via Ruoppolo per assaggiare le creazioni dei maestri della gelateria partenopea e prendere quindi parte alla votazione. Oltre ai gusti in gara grande successo hanno ottenuto del resto anche i  gusti speciali: Amarena Fabbri,  Amor di Pernigotti, il vero gelato alla Nutella, il Buontalenti di Badiani e infine il gusto Expo all’insegna dei frutti esotici e a base di acqua. Adesso il Tour 2015 di Gelato Festival prosegue facendo tappa dal 21 al 24 maggio a Bari. Non solo un festival da gustare ma anche da ammirare. Merito del Buontalenti, fotografato da fiorentini e turisti; è il primo laboratorio mobile da gelateria creato a vista per ammirare proprio la maestria dei gelatieri. E’ qui che i maestri gelatieri in gara si avvicendano alla produzione del proprio gusto.

Successo anche per l’Associazione Regionale Allevatori della Campania (Arac), protagonista della tappa in collaborazione con  l’Associazione Italiana Allevatori (Aia): l’associazione ha scelto la vetrina del gelato Made in Italy per informare il consumatore sull’importanza del marchio di garanzia “Italialleva”, che copre tutta la filiera. Il bollino blu assicura l’origine ed il benessere dell’animale, l’italianità e la tracciabilità del prodotto e quindi la sicurezza alimentare, grazie ad un team di tecnici e veterinari. Per la tappa napoletana l’Arac in collaborazione con l’Aia ha selezionato l’Agriturismo Falode, di Castello del Matese (Ce) che ha fornito il latte bovino per i gelati realizzati a vista, e l’agriturismo Falode. L’azienda AGRIZOO Soc. Coop. a.r.l. (Antico Demanio) di Pignataro Maggiore (CE) ha fornito invece il latte bufalino per il gelato degustato in aula didattica nello show cooking di Mario Amicarelli di “Fantasia Gelati Napoli”.

Gelato Festival® è ambasciatore del gelato italiano, in questo percorso ha al proprio fianco Expo 2015, ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Ministero dello Sviluppo Economico e Unioncamere. Gelato Festival si conferma la più importante vetrina per il gelato “made in Italy”.

Lascia una risposta