Nocera Inferiore: i concerti conclusivi del #CEF_15 di sabato 30 maggio

328

cef 2015Primo in Campania, e forse anche nel resto d’Italia, a svolgersi all’interno di un’isola ecologica, il concerto del Campania ECO Festival si è sempre contraddistinto per le scelte artistiche differenti, sperimentali, innovative. Un format realizzato grazie al contributo dei Consorzi Nazionali di recupero e riciclo imballaggi CIAL, RICREA, RILEGNO, COMIECO e COREPLA, e della Fondazione Carisal con il patrocinio della Regione Campania, Provincia di Salerno e del comune di Nocera Inferiore.
A salire sul palco del #CEF_15 sarà Marco Castoldi in arte Morgan, voce storica dei “Blu Vertigo” e giudice osannato di XFactor Italia, assieme al musicista Megahertz e a Marco Santoro si esibiranno con il loro “BioElectric Tour“. Dopo il “BioElectric Tour” sarà il momento dei 99 Posse. La storica band partenopea si esibirà nel seguitissimo “Non un passo indietro Tour” , fortunatissimo tour che segue l’uscita dell’album “Curre Curre Guaglio’ 2.0 – Non un passo indietro”. Ad aprire le danze del #CEF_15 saranno i Fiori di Cadillac, vincitori del CEF DifferenziaRock Contest 2015, e gli Shut up munch.

Per vivere le emozioni del concerto basterà versare all’entrata dell’isola ecologica un contributo straordinario di almeno 10 euro. In cambio del contributo verrà donato un gadget realizzato da Taurania srl. Durante i concerti si potrà gustare il CEF Green Food Menù 2015 con i prodotti di Terra Orti e Salumi Sorrentino e le bevande biologiche di Galvanina e Birra Forst. Gli allestimenti saranno curati con gli oggetti di design di Sabox – FormAperta srl e Sky Edilagro – Condor.
Nasce con il nome di Marco Castoldi a Milano il 23 dicembre 1972, l’inclinazione per la musica si manifesta presto con l’uso della chitarra. Morgan è però mancino, e le difficoltà che trova lo spingono verso il pianoforte. In realtà punta direttamente all’elettronica dei sintetizzatori, ma la rigidità del padre gli permetterà di arrivarci solo dopo un serio studio classico dello strumento, nel frattempo esplode la New Wave e Morgan scopre il New Romantic, corrente pop degli anni ’80. Morgan attualmente è in tour con l’amico e collega Daniele Dupuis. Classe 1977, di Camposampiero (PD), Megahertz è un polistrumentista, autore, produttore e cantante. Da sempre affascinato dagli strumenti elettronici analogici, (suona theremin e moog), spaziando dalla forma canzone a progetti più’ sperimentali. Un curriculum di tutto rispetto quello di Dupuis: dieci anni nei Versus dove canta, suona il basso, scrive musiche e testi; numerosi live set di musica elettronica nei locali e club italiani, e la collaborazione da diversi anni con Morgan. Il repertorio del due è un viaggio attraverso i brani più popolari di Morgan, quelli storici dei Bluvertigo, i tributi in omaggio ai mostri sacri della musica internazionale che lo hanno accompagnato durante la sua crescita artistica, come David Bowie, Depeche Mode e Duran Duran ed il cantautorato italiano di grande livello, solo per citare alcuni nomi, Bindi, Tenco, Modugno e De Andrè.

A seguire ci sarà il concerto dei 99 Posse con il “Non un passo indietro Tour” che segue l’uscita dell’album “Curre Curre Guaglio’ 2.0 – Non un passo indietro” che ripercorre i grandi successi della loro prima discografia e una carriera da record. Come capitoli di un gran bel film, ammirato da milioni di persone negli ultimi vent’anni e che ha vinto parecchi premi, riempiendo cuori e popolando spazi immensi, i 99 Posse dimostrano di essere “padroni del [loro] tempo per poterlo cambiare”, sperimentando il remake di 14 canzoni che hanno scosso gli animi e segnato la musica italiana. Passano gli anni ma i 99 Posse sono sempre gli stessi, ovvero: Luca “‘O Zulù” Persico alla voce, Marco Messina come Dub Master
, Massimo “JRM” Jovine al basso
 e Sacha Ricci alle tastiere.

Fiori di Cadillac nascono nel 2009 e tra settembre e ottobre 2010, vede la luce il primo EP “Anoikis”, autoprodotto, contenente 4 brani inediti. Dopo la partecipazione a diversi contest e festival, nel marzo 2012 i Fiori di Cadillac entrano in studio per le registrazioni del primo album, pubblicato per Forears Music Company/Audioglobe/The Orchard il 21 ottobre 2013: “Cartoline”. Parte, così, il Tour nazionale che porta il gruppo salernitano in diversi club dello stivale. Nell’aprile del 2014, la band partecipa al 1M Festival, classificandosi tra le prime 8 band italiane in lizza per partecipare al Concerto del Primo Maggio di Piazza San Giovanni a Roma, e a giugno il gruppo viene selezionato per prendere parte all’edizione 2014 del Marea Festival di Fucecchio, in provincia di Firenze, dopo i concerti di: Earth Wind and Fire, Vinicio Capossela, Giorgio Canali & Rossofuoco. Durante il periodo che và da dicembre 2014 a gennaio 2015, la band entra negli studi di Casa Lavica, etichetta emergente nel panorama campano, per la registrazione di un Live in Studio, contenente un nuovo brano “I Fantasmi” e due brani tratti da “Cartoline.
Shut up munch si forma nell’autunno del 2011 unendo in una sola entità quattro realtà personali con estrazioni musicali diverse che spaziano dagli ambienti dell’elettronica, noise , wave ed alternative rock con testi principalmente in italiano ma non solo. Dall’estate del 2012 il gruppo ha iniziato ad esibirsi in diversi locali campani, vincendo inoltre il Free Music Contest (giugno 2012) e salendo come band principale sul palco del Cavacon (luglio 2012). Nel febbraio 2013 producono in maniera del tutto indipendente la prima demo da 8 brani inediti (“One Shut” demo in presa diretta) e nel maggio successivo si classificano al 2° posto del contest campano “Linea d’Ombra” mentre vincono la trasmissione televisiva: “Musica è”. La band può vantare di aver condiviso il palco con gruppi come gli a Banquet , i Kutso , gli Iori’s Eyes , Roberto Angelini .

Share