Migliaia di studenti alla “Passeggiata Ecologica” a Torre Annunziata

288

passeggiata 5Doveva essere una festa, e così è stato. Successo incredibile per la manifestazione organizzata dalle scuole torresi (“Pitagora-Croce”, “Leopardi”, “Siani”, “Alfieri”, “Pascoli” e “Parini-Rovigliano”) alla quale hanno preso parte anche le associazioni culturali, sportive e le parrocchie della città. Migliaia di bambini e ragazzi si sono riversati nelle strade cittadine per coinvolgere la popolazione alla lotta contro l’inquinamento, tematica che è stata introdotta nelle attività didattiche dei vari istituti.

Il corteo, con a capo le più importanti istituzioni locali, è partito alle 9 da via Giuseppe Tagliamonte. Una breve sosta è stata fatta a Piazza Cesaro, dove le varie scuole hanno messo in scena delle coreografie, per poi ripartire verso il Santuario della Madonna della Neve, punto di arrivo della manifestazione dove i ragazzi sono stati accolti da Mons. Raffaele Russo, rettore della Basilica.

passeggiata 4“Questa passeggiata ecologica è stata la fine di un percorso formativo dove tutte le scuole, tutti i dirigenti, tutti gli insegnanti, tutte le maestre, hanno approfondito la tematica. Dall’inquinamento delle acque, fino all’effetto serra passando per la Terra dei Fuochi, nulla è stato lasciato al caso. E’ importante che si continui su questa strada. Le scuole stanno dimostrando di essere molto vicine alle problematiche della città, come hanno dimostrato nella manifestazione odierna e in quelle passate. E la popolazione ne è felice: abbiamo scelto di passare per le vie principali della città proprio per coinvolgere più cittadini possibili e, grazie alla vivacità e la gioia dei bambini, è stata una giornata di festa”. Queste le dichiarazioni del Preside Benito Capossela, visibilmente soddisfatto dell’ottimo esito della manifestazione.passeggiata 7“Un grazie al dirigente scolastico del Liceo, – continua il sindaco Giosuè Starita – ai professori, a tutti gli altri dirigenti e ai ragazzi che ci hanno fatto vivere una bella giornata senza però dimenticare la collaborazione delle forze dell’ordine. E’ un percorso positivo di rinascita: scuola, chiesa, associazioni. Tutti insieme per poter creare una città sempre migliore. E la partecipazione di tutti questi bambini, che rappresentano il futuro della nostra terra, ci da una speranza per un futuro diverso”

Un’ondata di gioia ha “travolto” Torre Annunziata. Un clima di festa che ha accompagnato tutti i partecipanti a questo importante evento, dai più piccoli ai più grandi. La città ha dato un segno forte all’intera regione: è ora di cambiare il nostro presente. L’aspettativa è che tutte le tematiche che hanno affrontato i ragazzi nell’intero anno scolastico, non vengano dimenticate perché solo così si può pensare ad una società migliore che non commetta gli stessi errori del passato.

Gennaro Esposito

Share

Lascia una risposta