Primo Torneo dei Rioni Città di Piano di Sorrento: consegnate le magli ufficiali

275

Consegna maglie Primo Torneo dei Rioni Città Piano di Sorrento (1)Giovedì 28 maggio presso la Sala consiliare del Palazzo municipale sono state consegnate le maglie ufficiali del Primo Torneo dei Rioni Città Piano di Sorrento, alla presenza del Sindaco Giovanni Ruggiero, dell’Assessore allo sport Daniele Acampora, del Mister Antonio Guarracino, organizzatore dell’evento con l’associazione “Amici di Sorrento. Classe – Agonismo e Sana competizione”, gli sponsor e i capitani delle squadre.

La manifestazione sportiva, patrocinata dal Comune di Piano di Sorrento e dall’Associazione Turistica Pro Loco Città Piano di Sorrento, si svolgerà presso il campo di San Liborio, recentemente messo a nuovo, dal 10 al 28 giugno e vedrà giovani appartenenti ai rioni di Cassano, Colli, Corso Sud, Corso Nord, San Liborio, Centro storico, Trinità e Mortora, ognuno con il colore rappresentativo, contendersi la coppa del vincitore accompagnati dallo slogan “L’appartenenza è avere la tua terra dentro di te”, allo scopo di valorizzare un luogo del territorio comunale che ha visto generazioni di carottesi sfidarsi sul campo da calcio.

Oltre agli sponsor commerciali, d affiancare il Torneo anche la Fondazione Antiusura Exodus ’94, presentata durante l’incontro da Francesco Soldatini, per richiamare l’attenzione sul fenomeno del gioco d’azzardo e delle scommesse che ruotano intorno al calcio in un ambito di forte richiamo, sopratutto per le nuove generazioni.

Le partite, arbitrate da Arbitri ACSI e da 25 minuti ognuna, saranno disputate da squadre composte da 7 giocatori, 6+il portiere, regolamentate dalle indicazioni per il mini calcio a 7 della FIGC, con la formula di due gironi da quattro squadre ciascuno che si affronteranno all’italiana in gara di sola andata. Le partite si disputeranno nei seguenti nei giorni 10-13-16-21-25-28 giugno 2015. «Grazie alla caparbietà degli organizzatori e in particolare di Antonio – ha affermato il Sindaco Giovanni Ruggiero – a voi oggi viene dato il compito non solo di giocare, di giocare bene e magari vincere, ma anche il compito di creare eredità perché vi accorgerete che questo evento diventerà un appuntamento anche per le estati future».

Share

Lascia una risposta