Maxi-rissa ad Acerra tra ladro e derubati: spunta una accetta, 7 arresti

254

mannaia 2Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza Acerra hanno arrestato Giuseppe Amoruso, di 28 anni, Angelo Maugieri, di 45 anni, Vincenzo Maugieri, di 34 anni, Rosa Palladino, di 43 anni, Raffaele Cerbone, di 29 anni, Michele Amoruso, di 30 anni e Angelo Amoruso, di 21 anni, responsabili in concorso del reato di rissa aggravata, violenza, resistenza e lesioni a P.U..

Giuseppe Amoruso dovrà rispondere anche di porto abusivo di arma impropria e tentato furto in abitazione.

Ieri sera, su una nota della Sala Operativa, gli agenti sono intervenuti in via San Gioacchino dove un gruppo di persone era giunto davanti un appartamento nel quale aveva trovato rifugio Giuseppe Amoruso.
Quest’ultimo poco prima aveva tentato un furto in un appartamento di un edificio di via Ugo Foscolo ma, scoperto da uno degli abitanti della famiglia Maugieri, è fuggito fino a casa propria.

I poliziotti sono riusciti a contenere la rabbia della famiglia Maugieri fino alla comparsa di Giuseppe Amoruso il quale ha cominciato a provocarli fino a scatenare una violenta rissa in cui i partecipanti non hanno esitato a scagliare schiaffi, pugni , calci.

Gli agenti hanno tentato di fermarli tanto che sono stati costretti anche ad esplodere un colpo in aria e riportando anche delle ferite. Ma la quiete è durata pochi minuti in quanto Giuseppe Amoruso, sebbene ferito, è riuscito a raggiungere il proprio appartamento uscendovi poco dopo con in mano un’accetta (foto repertorio).

Nel frattempo, sopraggiunte altre pattuglie della Polizia, gli agenti sono riusciti a sedare totalmente la rissa e ad arrestare sei uomini e una donna.
I poliziotti hanno anche sequestrato l’accetta usata da Amoruso per aggredire la famiglia Maugieri.