Torre Annunziata, elezioni 2012: tre rinvii a giudizio

comune Torre AnnunziataA tre anni di distanza dalle elezioni amministrative che hanno riconfermato il sindaco Giosué Starita sono arrivati i rinvii a giudizio per tre persone. Si tratta di un candidato al consiglio comunale, un rappresentante di lista ed un presidente di seggio che avrebbero turbato il regolare svolgimento delle elezioni comunali del 2012.

I tre sono accusati di aver preteso ed assegnato due voti oggetto di contestazione dopo reiterate minacce e pressioni. Il processo è stato fissato per Mario Siano (candidato in sostegno dell’aspirante sindaco Pd, Vincenzo Sica), Pasquale Cozzolino (rappresentante di lista) e Carmela Balestrieri (presidente del seggio 46). L’oggetto della contesa, quel 7 maggio di tre anni fa, furono proprio 2 voti contestati.

“Chi c…o sei? Fatti i c…i tuoi. Stai ancora parlando? Ti devo prendere a schiaffi?” sono le frasi che la pm Mariangela Magariello della Procura di Torre Annunziata addebita proprio al candidato Siano, che sarebbe intervenuto al seggio 46 in sostegno del suo rappresentante di lista per “pretendere” l’assegnazione dei voti ballerini. A subire le minacce Ciro Marino, rappresentante di lista dell’Udeur, allora partito che sosteneva proprio il primo cittadino uscente e riconfermato Starita.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteCalciomercato, il Napoli ha riscattato Jorginho dal Verona
SuccessivoVia il Fascio Littorio dal Municipio di Vico: decisione del sindaco Migliaccio
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.