Casoria, maltratta e picchia l’anziano padre, arrestato un 40enne di Cardito

arresto carabinieriUn 40enne di Cardito è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Casoria insieme ai colleghi della locale aliquota radiomobile per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce.

L’uomo è stato bloccato nell’abitazione dei genitori ove si era recato e, al culmine di una lite per futili motivi, aveva minacciato e picchiato a calci e pugni il padre, un 71enne del luogo. La vittima è stata medicata dai sanitari del locale ospedale per lesioni guaribili in 10 giorni.

A seguito di successive verifiche i Carabinieri hanno accertato che l’uomo da circa 2 anni maltrattava il padre dal quale non è mai stato denunciato.

L’arrestato è stato tradotto nel carcere di Poggioreale.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteSequestro ai Quartieri Spagnoli di circa 50.000 euro di cocaina
SuccessivoTenta di rubare delle mountaibike durante la festa dei gigli: pregiudicato arrestato dalla Polizia
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.