Serie A, un po’ di calciomercato

228

calciomercato 2A poche ore dall’inizio del calciomercato, si possono già ufficializzare colpi di grande portata; rispetto l’anno scorso, il calciomercato italiano sarà più ricco, con le squadre di vertice pronte ad investire tanti milioni di euro pur di rafforzare la rosa, mentre i team di metà classifica venderanno a caro prezzo le proprie pedine principali per poi dirigersi su giocatori affidabili e di esperienza.

A pochi giorni dal via, è già la Juve la regina del calciomercato con gli acquisti di Khedira a parametro zero, di Dybala dal Palermo a 32 milioni dilazionati in quattro esercizi, con la cifra che può arrivare a 40 milioni, se matureranno tutti i bonus. Oltre all’ex Palermo, in attacco è stato preso per 19 milioni più 2 di bonus, Mandzukic dell’ Atletico Madrid che sostituirà il partente Tevez che saluta l’Europa ritornando nella sua Argentina al Boca Junior. Anche Pirlo lascia la vecchia signora dopo quattro anni di successi; per lui si prospetta una nuova avventura nella MLS con il New York City.

51 milioni spesi più 10 di bonus, è questa la cifra investita fino ad ora dalla Juve  che avrà in più fra le sue fila, il ritorno dopo il prestito di due anni all’ Empoli di Rugani, uno dei migliori difensori centrali della passata stagione nonostante fosse solo il primo anno di serie A.

Dopo una serie di annate deludenti, le milanesi si sono poste l’obiettivo di risalire la china, partendo dal calciomercato; pronti e via e l’Inter ruba ai cugini rossoneri Kondogbia per una cifra monstre di 36 milioni di euro! In difesa praticamente fatta per Miranda dell’Atletico Madrid e per il nazionale colombiano Murillo. Completamente rinnovate le corsie di destra e sinistra con gli ingaggi di Montoya del Barcellona e di Zukanovic del Chievo.

In casa Milan, mancano solo le visite mediche di rito per Bacca; l’attaccante colombiano fresco vincitore dell’ultima Europa League col Siviglia, è stato pagato 30 milioni, mentre per il centrocampo i rossoneri hanno prelevato dalla Roma, Bertolacci per 20 milioni di euro, una cifra ritenuta da tutti gli addetti ai lavori fuori mercato.

Il Napoli, dopo l’addio di Benitez e Bigon, punta sull’accoppiata di “provincia” Sarri-Giuntoli; il primo ad essere stato reclutato per il nuovo corso azzurro è Valdifiori, autentica rivelazione dell’anno precedente con l’Empoli che passa al Napoli per 5 milioni di euro.

L’obiettivo degli azzurri, dopo aver messo apposto la porta con l’ingaggio di Reina, è quello di rinforzare le fasce, motivo per il quale sono intensi i contatti per Darmian e Vrsaljko, a centrocampo si segue Allan, mentre sulla trequarti il pallino di Sarri è Saponara ma quest’anno difficilmente l’Empoli se ne priverà. Se non arriva Saponara, si punterà tutto sull’acquisto di Perotti del Genoa dove è stata già trovata l’intesa sull’ingaggio del calciatore.

Dopo aver ceduto Bertolacci per 20 milioni, la Roma, appena potrà ufficializzare anche la cessione di Gervinho all’ Al Jazeera per 13 milioni, potrà formalizzare l’acquisto di Iago Falque virtualmente giallorosso da due settimane. Anche Destro in lista di sbarco, su di lui c’è il Monaco; la trattativa con la Roma è in stato avanzato, la distanza tra i due club per la chiusura definitiva dell’affare è di soli due milioni di euro e molto probabilmente entro la fine settimana ci sarà la fumata bianca. Se parte Destro, l’obiettivo numero uno in attacco per la Roma è Dzeko del City.

In casa Lazio, al momento, dopo l’illusione di un approdo di Van Persie nella capitale, sono state prelevate solo giovani scommesse, fra queste Patric, terzino spagnolo che ha militato nel Barcellona B.

In questa prima sessione di calciomercato, altro colpo degno di nota è l’acquisto dell’Hellas Verona di Pazzini dal Milan; l’ex rossonero formerà con Toni una coppia d’attacco potenzialmente devastante.

Super colpo della Samp che acquista per 8 milioni Fernando dello Shaktar anche se i blucerchiati dovranno fare a meno di Romagnoli che torna per fine prestito alla Roma, di Acquah, ceduto a titolo definitivo al Torino, di Obiang, passato al West Ham per 6 milioni di euro e di Eto’o che lascia dopo soli 6 mesi senza lasciare traccia; il camerunense andrà a giocare in Turchia nell’ Antalyaspor dove guadagnerà 3,3 milioni a stagione per 3 anni.

Nella Fiorentina, c’è il ritorno per fine prestito di Roncaglia in difesa e di Vecino a centrocampo ma l’obiettivo prioritario è la riconferma di Salah; all’egiziano è stato proposto un ingaggio di 2,6 milioni di euro netti a stagione, se l’ex Chelsea non accetterà la proposta viola, su di lui sono pronte a fiondarsi Juve, Milan ed Inter.

Di seguito la TOP 5 acquisti
*****Dybala-Juventus

**** Bacca- Milan

*** Khedira-Juventus

**Kondogbia- Inter

* Mandzukic-Juventus

 

 

Alessandro Di Napoli

Share