Petali e confetti per l’ultimo saluto a Giovanni, l’operaio folgorato a Striano

752

striano operaio folgoratoSi sono tenuti oggi, alle ore 17, i funerali di Giovanni Cordella, il 29enne di  Striano rimasto folgorato da una scarica elettrica mentre tentava di riparare  una lavatrice.

La salma, proveniente dall’Obitorio di Castellammare di Stabia è giunta a Striano alle ore 9.30 ed è stata accolta da una folla di circa mille persone che ha sostato incessantemente presso l’abitazione del giovane in Via Roberto
Serafino.

Alle ore 17.00 la partenza della salma per la chiesa madre della città, dove il rettore p. Michele Fusco ha presieduto il rito funebre, accompagnato da un centinaio di ragazzi che lo avevano conosciuto e frequentato
per tanti anni.

Un corteo funebre straziante ha percorso le strade della cittadina, composto da coetanei che spargevano petali e confetti bianchi sulla sede stradale, confetti che sarebbero stati utilizzati al suo matrimonio.

I compagni di calcetto, gli amici del motoclub, la gente comune e persino la banda musicale hanno voluto prendere parte al rito funebre di quest’oggi.

Un dolore immenso per la famiglia e per la comunità tutta che ha destabilizzato l’intero paese, un intero paese che si è stretto attorno alla famiglia.

Raffaele Massa