Oggi i funerali di Tomaso Stara operato al femore sbagliato: eseguita l’autopsia

372

madonna della neveSarà la Basilica Pontificia di ‘Maria SS. Della Neve’ a Torre Annunziata ad ospitare le esequie di Tomaso Stara, 87enne di origine sarda, professore in pensione e residente nella città oplontina, protagonista del tragico episodio di malasanità che lo vide il 29 giugno operato due volte di seguito, la prima al femore sbagliato, quello destro, mentre la seconda all’arto sinistro, quello realmente fratturato.

Da quel tragico errore in sala operatoria, Stara non è più riuscito a recuperare tanto da spegnersi nel reparto di rianimazione del “San Leonardo” di Castellammare di Stabia dove era stato ricoverato pochi giorni dopo il duplice intervento.

I funerali saranno celebrati nel pomeriggio di oggi, alle 17. Restano da chiarire le cause reali della morte del professore ormai torrese. A diradare i dubbi saranno i risultati dell’autopsia che saranno consegnato tra 60/90 giorni. Risultati che proveranno, principalmente, a chiarire il possibile rapporto tra il doppio intervento, l’errore fatto al nosocomio di Boscotrecase ed il decesso appena venti giorni dopo.

staraAd effettuare l’esame autoptico ben quattordici medici. Tre quelli nominati dal pm Antonella Lauri, titolare dell’inchiesta a Torre Annunziata: un medico legale, un anamopatologo e un ortopedico.  Undici i periti di parte, uno per ogni indagato, che ieri alle 14 hanno assistito all’autopsia sulla salma di Tomaso Stara.

Dopo tre ore di indagini svolte presso l’obitorio di Castellammare di Stabia, il corpo di Tomaso Stara è stato restituito alla famiglia per i funerali.

Per i difensori degli undici indagati la linea sembra essere ormai definita: la doppia operazione, comunque mini-invasiva, sarebbe stata sì eseguita, ma a seguito di una sola anestesia somministrata che avrebbe coperto per circa quattro ore il paziente. Sembrerebbero scontate, visto i due interventi, le lesioni colpose ai danni dell’anziano professore.

 

LEGGI ANCHE

Operazione al femore sbagliato: oggi l’autopsia sulla salma disposta dalla Procura

 

 

Share