Piano di Sorrento, Villa Fondi: apertura di un’ulteriore zona del parco

238

villa_fondi2È fissata per il primo agosto l’apertura di un’ulteriore zona del parco di Villa Fondi di Piano di Sorrento, come da procedura programmata nel piano d’opera a lotti scelta appositamente per la struttura comunale al fine di garantire la fruizione pubblica graduale anche durante i lavori di manutenzione e riqualificazione della Villa.

Dopo l’iter di prassi, la procedura di consultazione economica è stata formalizzata il 17 luglio con la richiesta d’offerta alle ditte specializzate. Mercoledì sono giunte le proposte al Comune che ha quindi affidato i lavori. Le operazioni di pulitura del parco interesseranno tutta la parte posteriore della Villa, mentre gli interventi di manutenzione e sistemazione dell’impianto idrico saranno effettuati nella zona compresa tra l’inizio del giardino e il bar-serra e consegnati entro il primo agosto. Nello stesso tratto è infine prevista nei prossimi mesi la semina secondo i tempi adatti alle specie di soggetti arborei individuati come idonei alla Villa.

«Dopo vent’anni di stasi finanziaria per ciò che viene definito a ragione il “gioiello di famiglia” di Piano di Sorrento, questa Amministrazione – spiega il Sindaco Giovanni Ruggiero – effettuando una devoluzione di mutuo e accendendo un ulteriore mutuo apposito, ha scelto di investire in un’ampia opera pubblica di 950.000 euro. Consapevoli dell’importanza che Villa Fondi ha per il territorio, invece di chiuderla totalmente per l’intera durata dei lavori, abbiamo scelto di lavorare a lotti e di riaprirne quanto prima possibile almeno una parte, completando man mano tutti gli interventi nel frattempo».

L’ultima fase degli interventi previsti riguarderà la manutenzione straordinaria della zona finale di Villa Fondi e la ricognizione degli alberi presenti nel parco, compresi i soggetti arborei per i quali, secondo le perizie degli agronomi, dell’Orto botanico di Napoli e del Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II di Napoli, è necessaria la sostituzione. «Attendiamo ancora proposte e soluzioni alternative da parte del Wwf locale – conclude il Sindaco – come ribadito durante il recente Convegno sul verde pubblico e in altre precedenti occasioni. Inoltre al Presidente Claudio d’Esposito è stata proposta anche una collaborazione per il censimento degli alberi monumentali sul territorio comunale. Anche qui attendiamo una risoluzione tempestiva. Al netto delle chiacchiere, delle polemiche e delle apparizioni mediatiche, sottolineando ancora una volta la nostra disponibilità al dialogo, ci aspettiamo un impegno concreto e costruttivo».

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano