Scuola, Gallo (M5S): “Bene deposito mozione contro il ddl anche in Campania”

192

LUIGI GALLO“Il M5S aveva promesso di non abbandonare il contrasto a questo disegno di legge scellerato anche dopo la firma di Mattarella. Oggi manteniamo la parola con un’iniziativa senza precedenti, la richiesta di ricorso in Corte Costituzionale da parte di tutte le Regioni Italiane. Basterebbe un solo presidente di Regione per mettere in crisi un Ddl che abbiamo sempre definito incostituzionale.

E’ la mossa a 5 stelle per fermare le norme più scellerate del Ddl Scuola, dalla creazione di docenti di serie A e di serie B, alle deleghe al governo sull’intero mondo scolastico, a quelle che prevedono una struttura verticistica a danno della vera autonomia scolastica”.

Così il parlamentare del Movimento Cinque Stelle Luigi Gallo, della Commissione Cultura della Camera, che ha animato la battaglia in Parlamento e nelle piazze contro il Ddl scuola, commenta la decisione del gruppo consiliare M5S della Campania di depositare una mozione contro la riforma dell’istruzione, licenziata dal Parlamento il 2 luglio.

Per Gallo si tratterebbe di una “risposta anche allo scellerato piano di assunzioni che non si fa sulle cattedre vacanti, attingendo anche al personale abilitato, come sarebbe stato razionale, ma con un piano di mobilità nazionale su materie arbitrariamente scelte dal ministero che sta sfasciando oltre 100mila famiglie italiane con docenti, anche disabili, che dovranno lasciare genitori, anziani e figli per un viaggio della speranza”.

Share
Condividi
PrecedenteC.F. Spartak San Nicola C5 ripescato in C1
SuccessivoPiano di Sorrento: weekend in musica a Villa Fondi
avatar
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo, si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio.