Torre del Greco, Borriello: “La differenziata al 57%”

173

borrielloVola la percentuale di raccolta differenziata. A luglio il dato relativo al riciclo della spazzatura supera il 57%. È il risultato derivanti dai dati giunti in questi giorni all’ufficio Nettezza urbana del Comune, che conferma la bontà del lavoro svolto dall’amministrazione guidata dal sindaco Ciro Borriello, che proprio sullo smaltimento dei rifiuti ha concentrato parte delle proprie energie nel primo anno di attività.

Per la precisione, la percentuale di differenziata nello scorso mese di luglio è stata del 57,0891%. Accanto a questo dato, c’è un altro riscontro importante, legato al calo della produzione di rifiuti: rispetto allo stesso mese dello scorso anno, infatti, i torresi hanno “prodotto” 300 tonnellate in meno di spazzatura. “Un responso quest’ultimo – afferma il sindaco Borriello – che conferma come i dubbi palesati a più riprese circa la precedente gestione del servizio non fossero affatto campate in aria. Da mesi infatti registriamo un notevole calo nella produzione dei rifiuti, con un risparmio complessivo sul costo del servizio pagato dai cittadini”.

A questo si aggiunge il costante incremento nella percentuale della differenziata: “Da febbraio a oggi – prosegue – si constata un lento ma progressivo miglioramento del servizio, con dati sempre più confortanti. A questo, si aggiunge una raccolta e uno spazzamento sempre più consoni a una città importante come Torre del Greco”.

Scorrendo i dati giunti all’ufficio comunale Nu, si nota come nel mese di luglio la carta avviata a riciclo sia stata pari a oltre 170mila, mentre gli imballaggi hanno superato i 287mila chilogrammi. “Due risultati importanti – conclude il primo cittadino – raggiunti anche grazie all’introduzione dei cosiddetti eco-punti, che premiano gli utenti virtuosi che recuperano alcune materie prime”.

Share