Pizzo al casello autostradale, arrestati due rumeni

379

caselloI carabinieri della compagnia di Torre Annunziata e del posto fisso Scavi di Pompei hanno arresto una donna di 23 anni e un uomo di 24 anni, già noti alle forze dell’ordine, entrambi di nazionalità rumena e residenti a Torre Annunziata, per estorsione aggravata in concorso.

 

 

Da quanto appreso i due si piazzavano nei pressi delle casse automatiche per il pagamento del pedaggio autostradale dell’A3 di Castellammare di Stabia impedendo ai viaggiatori di proseguire lungo la loro destinazione se prima non avessero consegnato una banconota da 20 euro. “Qui comandiamo noi”, così minacciavano gli automobilisti.

 

 

Tra le vittime una coppia di turisti spagnoli , provenienti da Sorrento e diretti al sito di Pompei, che li hanno denunciati ai carabinieri i quali hanno rintracciato i rumeni ancora nei pressi del casello autostradale alla ricerca di altre vittime. I due sono ora ai domiciliari.

 

 

Con loro avevano una borsa pesante con monete da 1 e 2 euro, probabilmente il frutto del loro sporco operato.