Napoli, Sergio Mattarella visita la Cappella San Severo

250

cristo velato

Visita alla Cappella San Severo per il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, da ieri in visita privata a Napoli.

Il Capo dello Stato è arrivato in auto ed è stato accolto dagli applausi dei cittadini e dei turisti. Mattarella ha percorso a piedi la stradina fino alla cappella, si è fermato a stringere le mani di una decina di persone e, entrando nella cappella, ha salutato con un gesto cronisti e cittadini.

“Dopo aver ammirato il Cristo velato e l’intera Cappella, sono straordinariamente meravigliato. Con riconoscenza”. Questa la dedica che il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha lasciato sul libro delle dediche prima di lasciare Cappella San Severo, che ha visitato stamani nel cuore del centro storico di Napoli.

Il presidente è stato accompagnato nella visita da Carmine Masucci, gestore del sito culturale. “Il Presidente – ha raccontato Masucci, al termine della visita – ha ammirato la bellezza delle opere. È un uomo straordinario e – ha aggiunto – ha valutato esattamente che Cappella San Severo può rappresentare, insieme a tante altre opere, la possibilità di riscatto per Napoli e il punto di riferimento, insieme a tante altre cose, perché il turismo e la cultura rappresentino per Napoli elemento essenziale sul piano economico”. Secondo quanto riferito da Masucci, Mattatella è apparso entusiasta della città, sottolineando che i napoletani sono pronti a partecipare e che è opportuno che le cose non siano calate dall’alto.