Volla, sfuma l’isola ecologica, persi i fondi. Viscovo ed Annone attaccano Guadagno

311

comune VollaIl 14 agosto, il Comune di Volla con una determina del responsabile dell’Ufficio Tecnico, ha rescisso il contratto con la ditta che doveva eseguire i lavori per la realizzazione di un centro di raccolta differenziata (Isola ecologica) quasi integralmente finanziato dalla Città Metropolitana.
Nella determina si legge a chiare lettere che “non sussistono tempi per la ripresa delle attività nei termini della durata del finanziamento”. In poche parole si perderà il finanziamento per la realizzazione di tale opera.

andrea Viscovo - volla
Andrea Viscovo

“Le ragioni sono sicuramente da ricercare nella incapacità della precedente amministrazione targata Guadagno/Navarro/a nel trovare una soluzione concreta per il dissequestro delle aree oggetto dell’intervento e soprattutto nel rinvenire fonti per gli eventuali interventi di bonifica”. Dure e mirate le dichiarazioni dell’ex consigliere comunale Andrea Viscovo, presidente dell’associazione CittadiniXVolla, che rincara la dose ed aggiunge: “Oggi, per l’incapacità del PD che ha disastrosamente amministrato per tre anni, Volla non avrà un centro di raccolta differenziata disponibile invece in molti comuni limitrofi.

Proprio su questo tema, a nome di CittadiniXVolla ho richiesto un incontro con il Commissario Straordinario al fine di sollecitare un intervento onde evitare la perdita del finanziamento”.

Nella polemica politica si è inserito anche Giuseppe Annone, ex consigliere e rappresentante di Fratelli d’Italia, già assessore ai Lavori Pubblici della giunta Ricci.

“L’ex sindaco Guadagno parla di responsabilità non sue: una canzone già più volte interpretata dal buon sindaco sciolto. Troppi i fallimenti pagati sulla pelle dei nostri concittadini, solo ultimo questo dell’ isola ecologica che dal progetto iniziale era di circa 700mila euro è poi diventata un parcheggio per cassoni con una spesa di 200mila euro. Alla fine un oasi svanita con una rescissione contrattuale a carico del Comune con un accordo bonario di €.18.735,46.

Annone-Volla1
Giuseppe Annone

Ma la mala gestione dell’ultima amministrazione di centrosinistra – aggiunge Annone – deve essere ricordata anche per il Centro Sociale chiuso per quasi un anno e la mancanza di assistenza domiciliare. Voglio ricordare che Guadagno & company hanno anche  perso i fondi, circa 750mila euro stanziati, per un nuovo centro sociale”.

Poi l’attenzione di Annone si focalizza su un altro bubbone che potrebbe creare ulteriori danni per i cittadini e per tutta Volla.

“L’ ASMEL, centrale di committenza, voluta fortemente dall’Amministrazione Guadagno-Navarra, andando oltre i tempi stabiliti dalla Regione Campania fa rischiare un’ulteriore perdita di fondi per il nostro comune. Si rischia che l’opera di ‘efficientamento energetico degli immobili Comunali’, fondi per  7.254.000,00 stanziati per gli immobili comunali, vengano persi. Speriamo bene.

Guadagno continua a dire che la colpa è degli altri. Errare è umano: dar la colpa ad altri lo è ancor di più”.

ADG