Piano di Sorrento: mostra fotografica “Paesaggi da ri-scattare” con dati visuali inediti

291

Locandina - Mostra Paesaggi da ri-scattareFino al 10 settembre a Villa Fondi sarà visitabile la mostra fotografica “Paesaggi da ri-scattare. Percorsi visuali nelle immagini d’epoca della Penisola sorrentina” promossa dall’associazione culturale “Oebalus. Studi sulla Campania nell’Antichità” con il patrocinio della Città di Piano di Sorrento, e inserita nella “Summertime 2015”, il cartellone degli eventi estivi comunali.

Il percorso espositivo, che si inaugurerà con il vernissage fissato per martedì 1 settembre alle ore 18.00, si snoda attraverso 12 pannelli illustrati, suddivisi in cinque filoni tematici legati al concetto di “riscatto” del paesaggio, analizzato, decostruito e rielaborato contestualmente ad una selezione di immagini della costiera sorrentina-amalfitana, tratte dal patrimonio iconografico messo a disposizione dal collezionista e cine-fotoamatore Ludovico Mosca. La mostra – curata dall’antropologo e ricercatore Giovanni Gugg e dalle archeologhe Teresa Laudonia e Ausilia Trapani, socie di “Oebalus”, oltre che da Ludovico Mosca stesso – si avvale di dati visivi, in gran parte inediti, provenienti da lastre fotografiche, diapositive a colori, fotografie da pellicola e digitali, filmati, cartoline e depliant. Il percorso visuale sarà guidato da piccoli pannelli di testo esplicativi per ogni filone tematico nonché da didascalie a corredo dei singoli pannelli illustrati. È prevista inoltre l’esposizione di alcuni strumenti d’epoca e supporto originali.

«La penisola sorrentina e la costiera amalfitana – spiegano i curatori – godono di un patrimonio iconografico immenso, formato in secoli di sguardi sia culturali che tecnici e confluito spesso in collezioni private. Prendendo spunto proprio dalla raccolta di un appassionato cine-fotoamatore sorrentino, la mostra si propone di sollecitare percorsi visuali plurali, spaziando lungo un asse cronologico che va dall’Ottocento ai giorni nostri. Nella varietà dei supporti scelti e presentati risiede l’idea basilare della rassegna: riguardarli e rileggerli ha generato l’esigenza di re-interrogarli, da cui l’invito a ri-scattare tanto le immagini quanto i luoghi raffigurati. Ringraziamo – concludono i curatori della mostra – il Comune di Piano di Sorrento, in particolare il Sindaco Giovanni Ruggiero e il funzionario alla cultura Carlo Pepe, per il concreto sostegno e per l’ospitalità, e il direttivo dell’associazione culturale “Oebalus. Studi sulla Campania nell’Antichità”».

Il vernissage si terrà martedì 1 settembre alle ore 18.00 nella sala espositiva di Villa Fondi.
La mostra seguirà i seguenti orari di apertura: 10.00-13.00 e 18.00-22.00 (lunedì giorno di chiusura).

Ingresso libero. La cittadinanza è invitata.