Il Trofeo Città di San Bartolomeo – XC Mtb Race nel segno di Luigi Ferritto

189

XC San Bartolomeo 2015 Luigi FerrittoDomenica di fine agosto nel segno del cross country puro con il Trofeo Città di San Bartolomeo – XC Mtb Race che ha confermato in pieno tutte le aspettative degli organizzatori dell’Asd Bikefortore sotto il profilo tecnico ed organizzativo allo scopo di offrire il massimo dell’accoglienza, richiamando oltre una sessantina di bikers provenienti da Campania, Puglia, Abruzzo, Molise e Marche.

Il percorso misto attorno San Bartolomeo in Galdo (Benevento) e all’ombra del Santuario dell’Incoronata ha reso più stimolante la gara con tanta partecipazione di pubblico per sostenere i protagonisti delle ruote grasse.

Tra questi, in primis, Luigi Ferritto (Frw Factory Team) che ha messo subito l’ipoteca sulla vittoria sin dalle fasi iniziali senza possibilità per i diretti avversari Fernando Bossis (Asd Cyclon-Store.it) e Fabio Marino (Asd Non Solo Ciclismo) staccati di oltre 5 minuti sotto il traguardo.

Così nel dopo gara Ferritto, il biker di Piedimonte Matese che ha collezionato la decima vittoria in stagione e la numero 108 in carriera: “Ottima organizzazione per un ottimo percorso alla vecchia maniera, cioè tutto da spingere. Sono al rientro dopo la pausa estiva e questo successo di prepotenza mi fa ben sperare. Sono partito subito all’attacco e ho continuato a spingere fino alla fine, proprio in vista delle prossime gare”.

Oltre a Ferritto (A2) e Bossis (A1), primati di categoria ad appannaggio di Alessandro Diletti (Asd Bikers Racing Team) tra gli A3, Guido Fattore (Prolife No Doping Team) tra gli A4, Giovanni Picciuto (Asd Bikefortore) tra gli A5, Pietro Verrecchia (Iap’ca Iap’ca Filignano) tra gli A6, Paolo Del Viscio (Celeste Kento Avvenia) tra gli allievi, Andrea Calabrese (Matese Mountain Bike) tra i dilettanti e Marco Romondia (Asd X-Garganici) tra i giovani.

Una particolarità dell’edizione 2015 della gara di San Bartolomeo in Galdo è stata la creazione di un trofeo inedito, realizzato ad hoc dagli artigianali locali: una splendida lancia accompagnata ad uno scudo, simbolo dei gladiatori sanniti, distintisi per la loro forza.

Una grande sorpresa per i partecipanti e un onore per i primi tre classificati che hanno potuto portare a casa questa scultura che raffigura l’essenza del popolo sannita.

La sua bellezza ha colpito anche gli organizzatori del Circuito Sulle Orme dei Sanniti, al punto di chiedere ufficialmente che un trofeo del genere diventasse il premio da consegnare ai primi tre ella classifica finale del circuito cui la gara di San Bartolomeo in Galdo era valevole come quinta e penultima prova.

L’organizzazione attenta e meticolosa di tutto lo staff dell’Asd Bikefortore ha permesso di vivere una giornata all’insegna della sportivita che si è potuta realizzare con il sostegno materiale e concreto dell’amministrazione comunale di San Bartolomeo in Galdo, delle forze dell’ordine sul piano della sicurezza, dello staff Uisp Lega Ciclismo Abruzzo&Molise (per cronometraggio e chip) e gli sponsor che hanno contribuito con prodotti tipici del territorio di San Bartolomeo in Galdo per una piccola realtà della Valfortore che è diventata da pochi anni a questa parte un angolo di paradiso per le ruote grasse.