Portici, Miglio d’Oro: necessaria una cabina di regia per gli interventi

308

IMG_0338Palazzo Reale, si è appena concluso l’incontro tra il sindaco di Portici Nicola Marrone e il Soprintendente ai Beni Culturali di Napoli e provincia, Luciano Garella.

Un incontro programmato per discutere dei progetti di rilancio della Reggia di Portici al quale hanno partecipato anche l’assessore all’Urbanistica, Mario Zampino e il direttore del Dipartimento di Agraria, Paolo Masi. La visita durata oltre due ore si è conclusa nelle Scuderie Borboniche al coperto il cui restauro è quasi terminato e presto verranno restituite alla fruizione pubblica attraverso eventi e iniziative culturali.

“All’’incontro di idee – così lo ha definito Garella – devono seguire atti concreti per pianificare gli interventi necessari al recupero e al definitivo rilancio di un’area di straordinaria bellezza quale il miglio d’Oro e per far ciò è necessaria una cabina di regia. La Soprintendenza è pronta a recitare la propria parte”. In sintonia col Soprintendente il Sindaco Marrone:”

Tra tutti i Sindaci delle città ricomprese nella Buffer Zone del Grande Progetto Pompei è in corso un confronto che tiene conto dell’importanza di una strategia comune pensata in termini di area vasta”. Questa mattina si è discusso anche degli interventi di restauro di cui necessita Palazzo Reale e della possibilità di rendere quest’area una Ztl. Sul punto si è aperto un confronto ma già in tanti sembrano essere d’accordo sul fatto che questa parte di città rappresenti il centro storico naturale da recuperare e fare sistema con la vicina Ercolano anche in considerazione della vicinanza con gli Scavi Archeologici.

Share