Ercolano, il vicesindaco Fiengo: “investiamo sui giovani”

252

Luigi Fiengo1“Investiamo nelle nuove leve   tutelandone qualità d’esistenza e iter formativo” : chiaro a Ercolano il messaggio del vice sindaco Luigi Fiengo in merito alla necessità di mantenere sempre alta l’attenzione nei confronti delle problematiche giovanili .

“Abbiamo una grande responsabilità – ha precisato Fiengo- nei confronti dei nostri figli  a cui guardiamo con fiducia certi delle potenzialità di chi erediterà questo nostro mondo.

In qualità di assessore allo sport mi adopererò, nel rispetto dei ruoli e delle competenze specifiche, perché sia offerta anche ai ragazzi che versano in precarie condizioni esistenziali la possibilità di crescere e fortificarsi nelle attività motorie. Lo sport se praticato adeguatamente prepara al match con la vita .

La finalità di tale disciplina formativa non è quella di ottenere premi o medaglie ma al contrario di superare i propri limiti con impegno e abnegazione.

Tale percorso consente l’acquisizione di un equilibrio psico-fisico indispensabile  per affrontare con successo l’ingresso nel cinico e competitivo mondo dei grandi”.  Ercolanese doc il vice sindaco Luigi Fiengo è particolarmente ben voluto dai giovani e da chi crede nei sani valori dello sport  quali cardini sui quali far ruotare un corretto processo evolutivo per i figli di Ercolano.  “ Lancio un appello – ha concluso Fiengo- perché anche nel divertimento, nella goliardia soprattutto del weekend prevalgano sempre  senso civico e moderazione.

Una bravata di troppo non vale mai una vita.  Penso alle famiglie che attendono in pena il ritorno a casa dei propri cari e alle troppe tragedie scaturite dalla guida in stato di ebbrezza.  I nostri ragazzi rappresentano  la certezza dell’oggi per la crescita di domani : non lasciamo appassire miseramente i fiori di una comunità dalle potenzialità incommensurabili”.  In sintesi il vice sindaco Fiengo : insieme ai giovani, attraverso lo sport per costruire un’Ercolano migliore.

Alfonso Maria Liguori

Share
Condividi
PrecedenteCommissione Anticamorra, la presidente indagata si dimette
SuccessivoBoscoreale: caso monnezza, denuncia al Prefetto
avatar
Pubblicista, con formazione scolastica classica e frequenza universitaria presso l'Ateneo Federico II di Napoli (corso di Laurea in Filosofia). Dal 2003 "Aml" è nato, giornalisticamente parlando, con il settimanale diocesano della Curia di Napoli "Nuova Stagione". Successivamente collabora con Cronache di Napoli, con Metropolis, con Napoli Più, svolgendo nel contempo attività di pubbliche relazioni e portavoce di politici. Impegnato nel sociale nel 2003 ha preso parte ad un progetto sociale per il recupero di minori a rischio promosso dall'associazione onlus "Figli in Famiglia" in collaborazione con il Tribunale per i Minori di Napoli. Ha curato eventi di solidarietà per associazioni onlus in favore di noti ospedali partenopei in collaborazione con l'Ubi Banca Popolare di Ancora. Ha diretto la trasmissione televisiva "Riflettori su Ercolano" (a sfondo sociale) per Tele Torre. Profondo conoscitore della strada e dei complessi meccanismi sociali che caratterizzano le problematiche di Napoli e della sua provincia, da anni collabora attivamente con il Gazzettino vesuviano.