Gragnano, ospedale: 400mila euro per l’assistenza ai pazienti in stato vegetativo

470

gragnano-ospedaleGragnano, per i lavori di realizzazione del reparto S.U.A.P. previsto uno stanziamento da 400mila euro circa, a comunicarlo il consigliere regionale Alfonso Longobardi: “Ho incontrato stamani il commissario straordinario dell’Asl Napoli 3 Sud Salvatore Panaro ed il Sub-commissario Luigi Stella Alfano, unitamente alla dottoressa Maria Galdi (responsabile fasce deboli Asl Na 3 Sud), ai tecnici dell’azienda sanitaria e ai medici, per realizzare il nuovo reparto S.U.A.P. (Speciale Unità Accoglienza Permanente) al 2° piano dell’Ospedale di Gragnano. Si tratta di uno dei primi reparti di questo tipo in Campania”.

Il progetto relativo al territorio dell’Asl Na 3 Sud ha piena copertura economica, visto il via libera ottenuto per l’attuazione del Decreto 105/2014 (linea di intervento 4) che prevede per i lavori di realizzazione del reparto S.U.A.P. a Gragnano uno stanziamento da 400mila euro circa. Inoltre, altri 500mila euro sono programmati ed approvati per la gestione del reparto.

A quanto pare il progetto rischiava di arenarsi nelle pastoie burocratiche determinando la perdita di cospicue risorse economiche, a precisarlo il consigliere Longobardi: “Ritengo che si tratta di una novità molto importante per il territorio e per l’assistenza sanitaria.Visti i provvedimenti già firmati dai vertici dell’Asl, ora occorre definire alcuni dettagli progettuali con le relative fasi tecniche ed è ragionevole immaginare che entro 4 mesi possano partire i lavori ed entro 7-8 mesi si possa consegnare il reparto pronto.”

I reparti S.U.A.P. sono riservati ai malati in stato vegetativo e quello che sarà realizzato a Gragnano avrà 12 posti letto per un’area di circa 400 metri quadri. Sarà dunque tra i primi in Campania per tecnologia, accoglienza, assistenza tecnica e specializzazione per pazienti particolarmente sofferenti e bisognosi di servizi mirati e moderni.

Questa nuova iniziativa renderà l’ospedale di Gragnano all’avanguardia per la cura e l’assistenza di pazienti in stato vegetativo.

Share