Nonni ultracentenari alla festa dei nonni a Trecase

567

11228023_887618631327993_565433274683833865_nAlla presenza di un foltissimo pubblico che ha gremito l’Auditorium della Chiesa “Sant’Antonio di Padova”, tra gradite sorprese e scroscianti applausi, si è svolta la festa dei nonni a Trecase.

La manifestazione voluta dal Centro Sociale Polivalente, presieduto da Salvatore Pesce, si è avvalsa del patrocinio dell’amministrazione e della fattiva collaborazione della Pro Loco, presieduta da Luigi Trapani.

Presenti il sindaco Raffaele De Luca, l’assessore alle politiche sociali Luisa Stanzione, Vincenzo Cirillo, presidente del consiglio comunale di Trecase ed altri esponenti  del mondo politico culturale del circondario vesuviano che hanno premiato i nonni con una targa artistica realizzata apposta per l’evento di ottobre.

Una serata di svago e di emozioni condotta dal poliedrico Ralph Stringile, con la partecipazione straordinaria dei Baby Fitness e degli “Alma Vida” di Virginia Vicidomini accompagnati dal maestro dell’Orchestra show “L’Immagine”, Agostino Izzo.

Tra i premiati: nonni sprint, nonni simpatia, nonni centenari e nonni ultracentenari. Assegnata anche una targa in memoria  al nonno scrittore Francesco Stefanile che fu prigioniero di guerra in Russia ed al nonno artista Tonino d’Ischia, cantante in voga negli anni sessanta e idolo del Lido Night Club del nostro Lido Azzurro.

Ulteriori ospiti della serata: il tenore Giuseppe Scognamiglio che ha deliziato il pubblico con alcuni pezzi del repertorio  classico napoletano, il poeta Vincenzo Moccia che ha detto due sue poesie e la bravissima attrice Lucia Oreto che ha saputo egregiamente coinvolgere il pubblico  con una sua piacevole performance.

Ulteriori targhe ricordo sono state assegnate: al nonno sprint Salvatore Napodano; ai nonni simpatia:Teresa Di Donna e Severino Castellano; ai nonni centenari: Giuseppe Acanfora e Carolina La Femmina; ai nonni ultracentenari: Rosa Liguri,  Gaetana Russo e Bibiana Talò.

Tanto festeggiata nonna Rosa Liguri accompagnata dalla figlia e dall’avv.to Antonio Giordano Presidente della Pro Loco di Boscotrecase; a premiarla il primo cittadino di Trecase al quale si è associata l’intera platea presente nell’Auditorium, gentilmente concesso dal parroco della Chiesa Sant’Antonio di Padova don Giuseppe Cesarino.

A concludere la ricordevole serata gli “Alma Vida” con una strepitosa coreografia  de’ ’A rumba d’ ’e scugnizze.

Nino Vicidomini

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano