Kim & Liù, ancora oro per gli allevi del maestro Marano

445

longobardi taekRoma  – Grande successo dello stabiese Angelo Longobardi, dell’accademia Infinity Taekwondo di Anna Marano che conquista il titolo italiano per la seconda volta consecutiva.

Circa 700 atleti, dai sei agli undici anni, affiliati alla FITA taekwondo, si sono dati battaglia all’Open d’Italia, gara internazionale di combattimento che si è svolta a Roma nei giorni scorsi, al Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti all’Acqua Acetosa. La gara di valenza internazionale che si è disputata all’aperto su sette campi di gara ha visto partecipe numerose nazioni che hanno schierato sul tatami i più prestigiosi atleti. Il Segretario Generale della FITA, Angelo Cito, ha voluto festeggiare la X edizione con una gigantesca torta a cui hanno fatto da cornice gli atleti in gara e i presidenti delle nazioni partecipanti nonché i presidenti regionali della FITA. Ha presieduto la cerimonia per la Regione Campania il presidente Domenico Laezza che non ha fatto mancare il suo sostegno ai piccoli atleti campani.

Nella trasferta romana il maestro Benedetto Marano ha voluto nel suo staff tecnico anche il suo forte atleta, lo stabiese, Roberto Longobardi cintura nera  I° poom,  studente del liceo sportivo Pitagora-Croce di Torre Annunziata, che vestirà i colori della Società Infinity Taekwondo ai Campionati Italiani Juniores 2016.  Marano ha schierato sul tatami atleti di alto livello, come Domenico Longobardi, due volte campione italiano e internazionale, Angelo Longobardi già campione italiano e internazionale , gli esperti e forti atleti Vincenzo Iapicca e Antonio Novi.  Angelo Longobardi e Vincenzo Iapicca hanno letteralmente dominato le categorie – 27 e meno 37 Kg. verdi e blu conquistando dopo cinque estenuanti incontri , il titolo di campioni italiani e un prestigioso oro internazionale.

Angelo Longobardi il più piccolo del team Infinity Taekwondo di Torre Annunziata, 8 anni , denominato il giaguaro, ha mandato in visibilio la platea aggiudicandosi tutti gli incontri combattendo da grande campione eseguendo alla lettera i preziosi consigli impartiti dall’angolo dal bravissimo maestro Benedetto Marano, aggiudicandosi una finale al cardiopalma tra applausi, gioia e pianti. Bravissimo anche se sconfitto,l’atleta Intini Claudio dell’Olimpic Riano che  ha tenuto testa al campione stabiese fino all’ultimo secondo dell’incontro. Non da meno è stato il successo strepitoso di Vincenzo Iapicca, freddo e audace, un campione che ha costruito la vittoria passo dopo passo fino a conquistare il titolo nazionale e internazionale nella categoria – 37 Kg. regalando alla sua città  , Scafati, una bellissima vittoria . Un plauso va anche agli altri atleti in gara di Infinity Taekwondo che purtroppo hanno subito qualche infortunio pre-gara e soprattutto clamorose sviste arbitrali che hanno falsato l’esito finale di qualche incontro che li avrebbe visto sicuramente sul podio. L’esperto maestro Marano ha costruito questo successo giorno dopo giorno allenando i suoi ragazzi con tecniche all’avanguardia e dotando la sua palestra di corazze elettroniche che hanno consentito agli atleti di allenarsi intensamente nel migliore dei modi.

In questo torneo internazionale ancora una volta è venuto fuori il grandespessore del maestro Benedetto Marano che ha forgiato nella sua palestra  piccoli e grandi campioni, non a caso l’atleta Alfonso Viscardi campione italiano categoria juniores pesi massimi, è attualmente in ritiro con la nazionale italiana presso le Fiamme Oro di Nettuno. Il forte atleta dell’Infinity Taekwondo di Anna Marano porterà i colori dell’Italia e della sua palestra in un importante open internazionale che si svolgerà in Lettonia. Ancora una volta il maestro Marano porta una suo atleta sulla vetta del taekwondo internazionale.

Share