Napoli, Legambiente: Al via “Festambiente” in vari luoghi della città

277

napoli_panoramaCinque giorni di incontri, seminari, visite guidate, itinerari storici e culturali, spettacoli nel centro storico di Napoli con una tappa a Scampia. Prende il via domani 14 ottobre la prima edizione di FestambienteCult(o)uraNapoli, festival della cultura, dei beni comuni, della fruizione e la gestione dei beni culturali accanto ai temi dell’innovazione e dello sviluppo sostenibile, in un quadro di legalità ed inclusione sociale promosso da Legambiente Campania con i circoli napoletani di Legambiente econ il patrocinio del Comune di Napoli
Festambientesbarcaa Napoli con l’apertura a Scampia domani 14 ottobre con un incontro sulla Mobilità Sostenibile. Appuntamento alle ore 16 presso la Metrò Piscinola/Scampia con unabreve storia dei luoghi e illustrazione dei Murales di Felice Pignataro. A seguire presso il Teatro Area Nord un confronto su Muoviti per Napoli tra istituzioni, associazioni e cittadini. Saranno presenti Lello Serao Direttore TAN, Ciro Calabrese e Anna Maria Cicellyn di Legambiente; Mario Calabrese,Ass. Comune Napoli, Infrastrutture, LLPP, Mobilità;Enzo Russo,Presidente Consulta Mobilità Ciclabile Comune di Napoli;Rosario Stornaiuolo Presidente Federconsumatori Campania; Mirella La Magna GRIDAS e Umberto Laperuta Noi e Piscinola. In serata cena sociale al CHJKU’ ristorante italo-rom.
“Festambientea Napoli – commenta Anna Savarese, vicepresidente Legambiente Campania- ha l’obiettivo di avviare un confronto con le istituzioni, le forze economiche e sociali, il mondo della ricerca e della formazione, quello dell’associazionismo e del volontariato e con i cittadini tutti sui temi del Sito Unesco Centro Storico di Napoli come cuore dell’ intera città e oggi dell’area metropolitana che dialoga variamente con le periferie. Cinque giorni tra arte, musica, beni culturali per riflettere ed elaborare proposte su cui convergere e sulle quali, ognuno per il proprio ruolo, dovremo impegnarci per il futuro del centro Storico di Napoli”.
Il programma proseguegiovedì 15 ottobre, con un appuntamento speciale di Puliamo il Mondo con la pulizia dell’area diCaponapoli con la partecipazione di studenti, cittadini e commercianti e a seguire visita guidata alla chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli con reading di Tiziana Tirrito della novella “Assunta Spina”. Nel pomeriggio convegno sui Beni comuni con la partecipazione di Raffaele Del Giudice, Vice sindaco di Napoli, Elena Coccia, ViceSindaco Città Metropolitana di Napoli e Presidente Osservatorio Centro Storico di Napoli Sito UNESCO, Carmine PiscopoAss. Politiche urbane, urbanistica e Beni comuni e Francesco Chirico Presidente IIa Municipalità, Carmine Maturo e Paola Silvi di Legambiente.
Festambiente Cultura proseguirà nel week end con visite guidate alla Chiesa di San Lorenzo Maggiore, di San Domenico Maggiore, Chiostro di S. Maria delle Grazie, con itinerari NeverEnding Napoli sui luoghi “ritrovati” del Centro Storico, dall’antico Reclusorio di Santa Fede a Sant’Aniello a Caponapoli. Venerdì 16 ottobre il tema sarà la Formazione, innovazione,occupazione nei Beni Culturale e nel Turismo Sostenibile con un confronto con la partecipazione Gaetano Daniele, Assessore Turismo Comune di Napoli; Enrico Panini, Assessore Lavoro Comune di Napoli; Nabil Pulita e Bruno Miccio di Legambiente. Inoltre sabato 17 ottobre incontro su Quale futuro per il sito Unesco centro Storico di Napoli per nel contesto dell’Area Metropolitana? Partecipano Sebastiano Venneri e Anna Savarese di Legambiente, Luigi De Magistris Sindaco di Napoli; Francesco Caruso Consigliere del Presidente Regione Campania per i Rapporti internazionali e Unesco; Giancarlo Ferulano Responsabile Sito UNESCO e con i rappresentanti del mondo dell’università e della ricerca, del mondo dell’impresa, delle associazioni di categoria e professionali, delle forze sindacali, delle associazioni del terzo settore, del mondo del volontariato.

Share