Scafati, abbattimento di un’abitazione: la solidarietà del sindaco

257

casa abbattIn merito alla questione della signora Vitiello e all’abbattimento della propria abitazione, il sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti: “Esprimo la mia solidarietà e vicinanza alla famiglia della signora Vitiello che in queste ore sta subendo l’abbattimento della propria abitazione come da ordine della Procura. Sollecitato dal Presidente della Repubblica, intervenni qualche tempo fa sulla questione bloccando la procedura di abbattimento, prendendomi da solo la responsabilità di quella decisione, in attesa di avere indirizzi dagli organi competenti.

Nessuno si è fatto sentire. Purtroppo, in questi casi si evidenzia l’assoluta debolezza dei ruoli istituzionali che ricopriamo noi sindaci. E’ un dolore grande vedere abbattuta la casa ad un cittadino che già versa in uno stato di grande difficoltà, soprattutto in una Città che negli anni passati ha subito uno scempio edilizio consentito da una politica connivente e che ha determinato l’arricchimento di poche note famiglie grazie a piani di fabbricazione che non avevano nessun rispetto dei vincoli sovraordinati.

Comprendo il dolore e la rabbia che state vivendo. Sia ben chiaro che il mio non è un attacco rivolto alla Procura, né tantomeno a chi sta eseguendo i lavori, perché ciascuno in ottemperanza al proprio ruolo sta giustamente facendo il proprio dovere applicando la legge, ma è solo uno sfogo personale nei confronti di un sistema che purtroppo funziona poco e/o male e del quale quasi sempre né pagano le conseguenze i più deboli e bisognosi”.