Salernitana, terza sconfitta consecutiva

202

Costa Ferreira(autore del goal)Allo Stadio Comunale di Chiavari si affrontano, nell’ottava giornata di Serie B, Entella-Salernitana. L’Entella, dopo il ripescaggio a campionato in corso, ha racimolato 7 punti in sette giornate e cerca una vittoria che possa allontanarla dalla zona retrocessione. La Salernitana, invece, deve ribaltare la sua striscia negativa, viene da una sconfitta in casa nell’ultima giornata e si ritrova con una formazione molto rimaneggiata a causa di infortuni e squalifiche; le assenze più importanti sono quelle del portiere Terracciano, che sarà sostituito da Strakosha, e, soprattutto, dello squalificato Gabionetta, capocannoniere della Serie B(insieme a Vantaggiato) e giocatore fondamentale per il gioco della squadra campana.

La Salernitana inizia bene nel primo tempo, provando a rialzarsi dalle ultime prestazioni deludenti, ma bastano solo 9 minuti all’Entella per andare in vantaggio. Cross dalla trequarti destra, Strakosha esce per agguantare la palla ma si scontra con Caputo e non la blocca, il pallone va sui piedi di Costa Ferreira che ha tutta la porta davanti a sé e non deve far altro che appoggiarla in rete. Entella avanti e Salernitana costretta a rincorrere per l’ennesima volta; la squadra di Torrente non ha mai mantenuto la porta imbattuta da inizio campionato. La mancanza di Gabionetta in attacco si fa sentire e la Salernitana, anche se prova a rendersi pericolosa, non riesce a trovare la via del goal. Al 23° ci prova Donnarumma che con un contropiede si spinge fino al limite dell’area e fa esplodere un tiro finito, però, sul fondo. Al 30° la partita diventa ancora più complicata per la Salernitana con l’espulsione del capitano Pestrin. Dopo un’ammonizione a centrocampo, il capitano continua a protestare animatamente(forse utilizzando qualche parola fuori luogo, ndr) e l’arbitro estrae anche il cartellino rosso. Quinta partita su otto in inferiorità numerica per la squadra di Torrente che continua a mostrarsi la “più cattiva” del campionato per ammonizioni ed espulsioni. Il primo tempo finisce con il vantaggio per l’Entella.

Anche nel secondo tempo la squadra di Torrente inizia forte e, dopo soli 4 minuti, Donnarumma entra in area di rigore ma, da solo avanti al portiere, tira al lato del palo. Il secondo tempo risulta molto statico e fermo a centrocampo, l’Entella riesce a rendersi pericolosa in più occasioni, soprattutto con un tiro da fuori area di Caputo al 33° che, però, viene facilmente bloccato dal portiere, ma non riesce ad aumentare il vantaggio. La Salernitana si spinge molto in attacco ma non riesce a trovare quasi mai la porta. Una delle occasioni più pericolose viene proprio nei minuti di recupero con un tiro da fuori area di Milinkovic che viene ribattuto in calcio d’angolo.

La partita termina 1-0. Ottima vittoria per l’Entella che agguanta Ascoli, Brescia e Modena al decimo posto e terza sconfitta consecutiva per la Salernitana che si ritrova in zona play-out anche se le aspirazioni dei tifosi vorrebbero la lotta per un posto in Serie A. La panchina di Torrente comincia a scricchiolare, nonostante le parole del Direttore Sportivo Fabiani che continua a dare fiducia al tecnico. L’ultima parola, ovviamente, spetterà al Presidente Lotito.

Tabellino

Marcatori: Costa Ferreira(E) 9°

Virtus Entella (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, Ceccarelli, Pellizzer, Keita; Fazzi(Palermo 45°), Staiti, Troiano; Costa Ferreira; Caputo(Petkovic 82°), Masucci(Cutolo 65°). Allenatore: Aglietti.

Salernitana (4-3-1-2): Strakosha; Empereur(Perrulli 86°), Schiavi, Trevisan, Rossi; Moro, Pestrin, Bovo(Troianiello 68°); Sciaudone; Donnarumma, Coda(Milinkovic 55°). Allenatore: Torrente.

 

 

Erasmo Micera

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano