Buona Salernitana ma, contro il Cesena, è solo pareggio

228

mister TorrenteAll’Arechi di Salerno, la Salernitana è obbligata a fare punti dopo le tre sconfitte consecutive ma troverà difronte a sé un Cesena, secondo in classifica, che non intende regalare nulla. Cambio modulo per mister Torrente, che decide di adottare un 4-3-3 con l’inserimento di Troianiello accanto a Coda e Gabionetta, tornato dalla squalifica. Il Cesena, invece, è reduce da una larga vittoria contro lo Spezia per 5-1 e si trova a pari punti con il Cagliari e a meno uno dal Crotone in vetta. Soltanto tre i precedenti tra i due allenatori, finiti con 3 pareggi.

Nel primo tempo la Salernitana parte forte e dimostra subito di essere intenzionata a portar via i tre punti, tanto che per almeno metà del primo tempo il Cesena sembra non essere sceso in campo. Al 29°, però, arriva una buona occasione proprio per il Cesena con Ragusa che avanza palla a terra sulla sinistra e dall’angolo dell’area prova un tiro che finisce alto. Passano pochi minuti e, al 33°, la Salernitana si porta in vantaggio: da calcio d’angolo Coda prende il palo ma la difesa del Cesena non riesce a liberare l’area ed il pallone finisce tra i piedi di Bovo che la piazza alle spalle di Gomis. Salernitana in vantaggio e padrona del campo. Dopo il goal, il Cesena prova subito a reagire e al 35° un’ottima azione dalla destra si conclude con il colpo di testa di Djuric deviato in angolo da Strakosha con un ottimo colpo di reni. Nei minuti di recupero del primo tempo ancora spettacolo con due occasioni importantissime da ambo le parti che terminano entrambe sul palo. Il primo tempo regala tantissime emozioni, ma i granata vanno negli spogliatoi in vantaggio per 1-0. Erano tre giornate che la Salernitana non riusciva a segnare e dalla seconda giornata contro il Brescia che non andava all’intervallo in vantaggio.

Il secondo tempo inizia in maniera emozionante come il primo e la Salernitana prova a rendersi subito pericolosa, dopo appena due minuti, con Troianiello che entra in area di rigore e dalla linea di fondo crossa dietro per Coda che, però, non riesce ad imprimere potenza al tiro. La Salernitana si rende molto pericolosa e tenta in più occasioni di aumentare il vantaggio. Il Cesena però non sembra mollare e comincia a spingersi in avanti maggiormente, alla ricerca del goal del pareggio. Mister Drago decide di buttare nella mischia Ciano e la scelta sembra dargli ragione. Infatti proprio dai piedi dell’attaccante ex Crotone provengono le azioni più pericolose, come la punizione al 59°, dal limite del fondo, diretta in porta che il portiere riesce a respingere, e soprattutto il goal al 79°: sponda di testa di Djuric per Ciano che supera l’attaccante con un stop di sinistro al limite della regolarità, si porta palla sul destro e la piazza in rete alle spalle di Strakosha. La Salernitana anche una volta non riesce a mantenere la porta imbattuta mentre il Cesena continua a segnare sul finire della partita: quattro goal in otto partite negli ultimi quindici minuti. Le due squadre tentano con tutte le forze di trovare il goal della vittoria e il Cesena sembra avvicinarsi di più. Nell’ultimo minuto di recupero, infatti, l’ennesima punizione da sinistra di Ciano trova Lucchini libero in mezzo all’area che colpisce di testa ma manda la palla sul fondo. La partita si conclude 1-1.

Il Cesena ottiene un buon punto dopo un inizio partita molto in difficoltà ma ne perde due sulle rispettive concorrenti Cagliari, Crotone e Livorno scendendo in terza posizione. La Salernitana, invece, riesce a dimostrare di avere le capacità per mettere in difficoltà qualsiasi squadra e ottiene un buon pareggio che può essere fondamentale per la svolta e che fa respirare mister Torrente.

Tabellino

Marcatori: Bovo(S) 33°; Ciano(C) 79°

Salernitana(4-3-3): Strakosha; Lanzaro, Schiavi, Empereur, Rossi; Sciuadone, Moro, Bovo; Troianiello, Coda, Gabionetta(Perrulli 60°). Allenatore: Torrente

Cesena(4-2-3-1): Gomis; Perico, Lucchini, Caldara, Renzetti; Kessie, Cascione; Garritano, Kone(Succi 59°), Ragusa(Ciano 52°); Djuric. Allenatore: Drago

 

 

Erasmo Micera

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano