A Brusciano inaugurato il Villaggio di Babbo Natale

503

Associazione AEB Villaggio di Babbo Natale - Brusciano 17.10.2015A Brusciano in Via Guido De Ruggiero, non lontano dal Campo Sportivo Comunale, sarà possibile visitare il Villaggio di Babbo Natale da sabato 14 novembre 2015 a domenica 10 gennaio 2016.

L’iniziativa è nata da una equipe di giovani imprenditori sociali bruscianesi che hanno costituito in primis l’Associazione Eventi Brusciano AEB assumendone cariche e responsabilità: Domenico Ruggiero, Presidente; Gerardo Di Palma, Vice Presidente; Felice Marotta, Segretario e Tesoriere. Impegnati in prima persona dopo l’originale ideazione, gli stessi si sono buttati direttamente nella realizzazione del progetto aiutati da altre due figure di professionisti, patrimonio della cultura dell’antica Festa dei Gigli di Brusciano, il progettista Filippo Di Pietrantonio e lo scenografo Pasquale Terracciano.

Con il coinvolgimento di decine di giovani, studenti ed operatori volontari si sono messi al lavoro dalla scorsa estate ed ora stanno alle battute finali di assegnazione di spazi espositivi, rifiniture di locali interni ed aree esterne, addobbi natalizi, costruzioni scenografiche, attrezzature per lo svago, punti ristoro, percorso didattico e la Casetta di Babbo Natale con ricezione postale dei desideri espressi dai bambini. La location situata in quella che una volta era conosciuta come “A Masseria e’ Giuvannola” e che, da un rudere che era, è stata rispettosamente ristruttura conservando l’ampia estensione di terreno annesso è destinata, nel prossimo futuro, a diventare sede di attività alberghiera. Tale realtà allestita per il periodo natalizio offre 800 metri quadrati di superficie coperta, 8.000 mq di area esterna attrezzata e, a servizio della prevista ampia utenza di visitatori, ha circa 10.000 mq. di parcheggio. Chi giungerà in questo “Villaggio di Babbo Natale” troverà una ventina di stand espositivi, la Fiera di Natale, percorso enogastronomico interno ed esterno, prodotti tipici regionali non solo campani, con circa 100 espositori presenti. Fra vini, vari alimenti, miele biologico, pizza e tante altre varie degustazioni sarà presente anche il pane azzimo che richiama l’epoca storica di riferimento.

Ci saranno il Presepe Vivente, la Natività, la riprodotta architettura d’epoca, i recinti con vari animali a partire dal tradizionale gregge di pecore. Dopo la full immersion nell’Antico Oriente la passeggiata si trasformerà in attraversamento del Polo Nord cogliendo con lo sguardo montagne innevate, ghiacciai e movimenti d’acqua, pinguini ed orsi. Ed ancora ci saranno il minigolf per i bambini, l’Ufficio Postale di Babbo Natale, Peppa Pig, Masha e Orso sulla neve, momenti di animazione con omaggi e gadget per i bambini, spettacoli musicali e policrome luminarie.

Gli organizzatori vantano già “ad oggi 35.000 accessi al sito web aperto il 25 settembre scorso. Il Villaggio di Babbo Natale è stato prenotato per visite didattiche da tante scuole del territorio fra cui quelle di San Giuseppe, Acerra, Brusciano, Cercola, San Giovanni a Teduccio e Mariglianella e stanno chiamando probabili visitatori anche da Roma”. Il presidente dell’AEB, Domenico Ruggiero ha affermato: “Sono soddisfatto dell’iniziativa e del riscontro ricevuto. Soprattutto perché si tratta del frutto di una profonda passione e di una idea pulita e libera da qualsiasi doppio fine e che ha coinvolto tanti giovani. Vogliamo offrire ai bambini sogni e magie ed ai grandi un po’ di serenità in un momento di crisi generale”.

Il sociologo Antonio Castaldo invitato per una visita in anteprima ha apprezzato “l’intuizione creativa e lo sforzo produttivo frutto di menti e braccia bruscianesi che in questa intrapresa con grande sacrificio realizzano un’attrazione natalizia per grandi e piccini, fra Disneyland , Cinecittà e Piedigrotta, e al contempo danno una dimostrazione di grandi capacità realizzatrici che attingono allo storico bacino di arti e mestieri artigianali, all’onesto lavoro ed alle dirompenti intelligenze che sono le solide fondamenta della Comunità di Brusciano”.

Share