Napoli senza limiti! Asfaltato anche il Palermo

189

Napoli Higuain GolIl Napoli gioca al San Paolo la decima giornata di campionato di Serie A Tim contro il Palermo di Iachini. Nel primo tempo è il Napoli a passare in vantaggio con Higuain al 39’ una perla che non lascia scampo a Sorrentino e al Palermo.Gli uomini di Sarri raddoppiano nel secondo tempo all’80’ con Dries Mertens, azzurri che vincono e convincono anche in casa contro il Palermo, ora sotto con il Genoa allo Stadio L.Ferraris, i Sarri Boys sono in piena corsa Scudetto.

LA PARTITA:

Mini turn-over per il Napoli, fuori Allan e Koulibaly e a loro posto dentro Chiriches e David Lopez a sorpresa gioca Insigne, nel primo tempo la squadra di Sarri è subito aggressiva e attacca gli spazi mettendo in difficoltà il Palermo e al 6’ minuto Napoli subito vicino al gol con Higuain ma Sorrentino para e devia in angolo, poi è Hamsik a rendersi pericoloso ma la sfera finisce di poco alla sinistra del portiere. Napoli sfortunato al 38’ minuto quando Insigne su assist di Jorginho sfiora la rete del vantaggio, la palla però impatta con il palo interno e ritorna in campo, al 39’ minuto però Sorrentino non può fare nulla sul tiro di Higuain che fulmina Sorrentino con un gol dalla distanza, azzurri in vantaggio e San Paolo in delirio!

Nel secondo tempo è Hamsik a far tremare Sorrentino ma la palla è centrale, gli azzurri iniziano la ripresa con lo stesso piglio del primo tempo. Primo cambio per il Palermo, fuori Maresca ed entra Brugman. Al 60’ doppia occasione per gli uomini di Sarri, prima Higuain e la palla si stampa sul palo, poi Callejon sulla ribattuta ma Sorrentino para con un riflesso da felino. Primo cambio anche nelle fila azzurre esce David Lopez ed entra Allan, Sarri prova a chiudere il match, deludente la prova dello spagnolo. Esce anche Lorenzo Insigne e al suo posto entra Dries Mertens, il folletto belga prova a portare brio all’attacco azzurro. Il tecnico del Palermo Iachini prova a rispondere lanciando nella mischia Quaison. Non c’è due senza tre, arriva il terzo palo della partita questa volta è Mertens che al 72’ sfiora il raddoppio ma il palo gli dice di no! Arriva l’ultimo cambio nel Napoli, fuori Callejon protagonista di una prova opaca e al suo posto entra il giovane talento El Kaddouri, anche i rosanero cambiano, fuori Lazaar ed entra al suo posto Chochev. Però all’80’ minuto finisce la maledizione e il Napoli raddoppia, tiro a giro di Mertens dove Sorrentino non può nulla! Fondamentale l’apporto di Allan sull’azione del gol. Partenopei che dopo la vittoria con il Palermo possono considerarsi in piena corsa Scudetto!

Dal nostro inviato al San Paolo: Cosimo Silva