La Regione Campania partecipa al World Travel Market di Londra

228

world travel marketLa Regione Campania partecipa al World Travel Market di Londra, uno dei più importanti appuntamenti fieristici internazionali.

I rappresentanti regionali saranno accompagnati da oltre 70 operatori accreditati che proporranno al mondo la Campania, con il suo immenso patrimonio dal mare alla cultura, dal termalismo ai parchi naturali.

Saranno illustrate, inoltre, azioni e attività che aiuteranno i tour operator italiani e stranieri ad attrarre nuovi flussi nella nostra regione e a migliorarne il soggiorno e la mobilità.

Nell’ambito dell’appuntamento fieristico sarà presentato il Grand Tour 2016 di “Campania Artecard”, che quest’anno proporrà una serie di percorsi religiosi e d’arte legati al tema del Giubileo con i Tesori della Misericordia. Saranno riproposte inoltre le visite notturne nelle aree archeologiche di Pompei, Ercolano, oltre a Paestum all’Alba e Minori, allargandole anche al ritrovato Rione Terra d Pozzuoli e alla Reggia di Caserta.

Per quanto riguarda i trasporti dedicati ai turisti, saranno illustrate le iniziative relative alle vie del Mare, con collegamenti dal Cilento e la Costiera con Napoli e Capri, e il Campania Express, in forma stabile, che collegherà Napoli Ercolano Pompei e Sorrento con corse e vagoni special. Martedì prossimo, nello spazio Italia dell’Enit, è prevista la conferenza stampa delle iniziative regionali e sarà presentata una selezione di eventi e festival di particolare interesse. Tra questi la programmazione del Teatro di San Carlo, che sarà illustrata dalla Soprintendente Rosanna Purchia. La Regione Campania sarà rappresentata a Londra dai consiglieri Sebastiano Maffettone e Patrizia Boldoni, riferimenti per la programmazione culturale e il turismo.

Share
Condividi
PrecedenteNapoli: ok in giunta ai Piani Urbanistici Attuativi
SuccessivoParte il progetto Laureus
avatar
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo, si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio.