Torre Annunziata, ancora in bilico l’amministrazione Starita

217

Il sindaco StaritaNonostante l’insediamento della nuova giunta di Torre Annunziata nei mesi scorsi a Palazzo Criscuolo, con l’ingresso di sei nuovi assessori, la leadership del sindaco di Torre Annunziata Giosue Starita è ancora ora in bilico.

Prima l’assessore Savarese era stato allontanato dalla maggioranza accusato di aver appoggiato il centrodestra alle ultime elezioni regionali, poi l’assessore Celone si era dimessa perché accusava il sindaco di non farla lavorare.

Ora a rendere ancora più instabile la posizione della maggioranza sono le voci che vorrebbero il cambio, da parte di alcuni consiglieri, del presidente del consiglio Raffaele Di Donna e quello della Prima Vera Alfonso Malacario.

Tutto questo dovrebbe essere finalizzato a creare un nuovo gruppo vincente per le lezioni amministrative del 2017. Nuovi cambiamenti si sono registrati nelle file del Centro Comune dove Gallotta e Vitiello si sono allontanati per approdare alla corte del Ncd.

Un’altra questione dolente è la candidatura per i posti in commissione paesaggio che potranno essere presentate dai tecnici e in seguito scelti dai consiglieri.

Tanti cambiamenti che ora come ora rendono ancora più complicato la gestione amministrativa di Torre Annunziata sperando che le prossime elezioni amministrative porteranno più stabilita per governare al meglio il paese.

Gianluca D’Ambrosio

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano