Striano, nuove regole per la raccolta differenziata: ecco le novità

647

raccoltaLa raccolta differenziata dei rifiuti è una delle questioni più importanti quando si parla di ambiente; separare i rifiuti per tipologia non è soltanto un gesto semplice che richiede impegno minimo, ma anche un’azione che contribuisce
a creare condizioni ambientali migliori. Il comune di Striano ha compiuto una scelta che, come dimostrato da esperienze in tutta Italia, consente di aumentare la quantità e la qualità della raccolta differenziata: i rifiuti ingombranti e Raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche),si potranno conferire tutti i giorni anziché una volta al mese presso l’isola ecologica di via delle Industrie, che riceverà in dotazione una pressa per
carta e cartoni, di un container per il legno e per gli sfalci e potature.

Il piano prevederà anche la sostituzione dei contenitori delle pile esauste, dei farmaci e l’introduzione dei contenitori per le cartucce da stampante. Nuovi contenitori anche per l’olio, tra i più inquinanti dei rifiuti urbani. È
capace, disperso nel suolo, di impedire l’assunzione delle sostanze nutritive da parte della flora e, rientrando nella catena alimentare come mangime per gli animali, ha conseguenze anche sulla nostra salute.

Numerosi sono i nuovi rifiuti che potranno essere differenziati: quasi tutti gli elementi in plastica. Il tetrapak e i bastoncini di cotone per le orecchie da oggi si conferiranno rispettivamente negli imballaggi di carta e nell’organico. Tale
sistema garantirà nel tempo una percentuale di differenziazione sempre maggiore e la riduzione della quantità di rifiuto secco non riciclabile conferito in
discarica.

Entro fine anno in ogni abitazione verranno distribuiti due contenitori, uno destinato all’umido, l’altro per le diverse frazioni. Tali contenitori saranno dotati di dispositivi elettronici che permetteranno al

mezzo che effettua la raccolta, di riconoscere l’utenza, di calcolare il peso della frazione conferita al fine di calcolare la tariffa relativa al servizio
gestione rifiuti. In questo modo entro il 2017 la tariffa per la raccolta differenziata, sarà calcolata in base al peso reale dei materiali conferiti,
sia riciclabili che non. In questo modo, i cittadini virtuosi saranno premiati sulle tasse, riducendo le uscite finanziarie familiari e comunali. Infatti, l’
ente con tale sistema riuscirà a ridurre anche la spesa per lo smaltimento dei rifiuti.

“I cittadini strianesi, quando sono stati chiamati in causa nel momento del bisogno, hanno sempre messo in campo un alto spirito civico e questo è il momento del bisogno e della chiamata in causa – commenta il sindaco
Aristide Rendina – tanto più il paese sarà pulito quanto più il cittadino collabora e, al cittadino che collabora, spettano delle premialità.”

Quindi la collaborazione e la partecipazione di ognuno di noi è importante, con il contributo di tutti si possono raggiungere grandi risultati!

Raffaele Massa

Share