US Scafatese, seconda sconfitta consecutiva

249

immagine calcioNon è un buon momento per l’US Scafatese, a certificarlo giunge la seconda sconfitta consecutiva, terza complessiva. La “trappola” del “23 Giugno 1978” di Faiano ha funzionato benissimo e grazie alla singola rete del match, messa a segno da Anastasio, ha consentito i biancoverdi di raggiungere il successo. La reazione degli ospiti arriva soltanto negli ultimi venti minuti, ma complice anche l’assistente in giornata no, non produce nulla di buono. Oltre il danno, anche la beffa per le ammonizioni di Avino e Scognamiglio per i quali scatterà la squalifica, come se non bastasse già quella che deve scontare il centrocampista Maio.

Pronti via, l’US lascia ben sperare con un colpo di testa di Cibele dagli sviluppi di un corner, che viene respinto sulla linea di porta dal difensore. E’ solo un illusione perché il Faiano prende il pallino del gioco in mano mentre gli avversari stentano a tessere una trama di gioco. In tre occasioni biancoverdi devono fare i conti con Gallo, quest’oggi in versione “santo”, infatti, il numero uno gialloblu si supera prima su conclusione di Pellegrino, poi su spiovente improvviso di Di Vece, infine su conclusione dal limite di Nunziata. Al 36’, però, nulla può nell’occasione del vantaggio: palla a campanile che giunge dalle retrovie, il gigante Di Giacomo si sbarazza troppo facilmente di Romano e a tu per tu con Gallo serve Anastasio che mette la palla nel sacco. Prima della pausa ancora Di Giacomo su invito di nunziata, schiaccia di testa ma ancora una volta l’estremo scafatese ci mette il guantone. Nella ripresa è clamorosa la rete sciupata da Pellegrino che nel cuore d’aria di rigore, praticamente un penalty in movimento, manda a lato. Amarante decide di comprire il cmapo in ampiezza cercando soluzioni sugli esterni e passa al 4-4-2 con la doppia sostituzione Mandica e Del Grande per Manzo e Maione. La mossa produce i suoi frutti e nell’ultima mezz’ora di gara l’US riesce a trovare il bandolo della matassa, ma quando sembra voler fare qualcosa di buono, sono arrivati puntuali gli errori del guardalinee che hanno impedito sul nascere più di un’azione.

Si consuma così la terza sconfitta stagionale, sicuramente il momento non è dei migliori ma bisogna ripartire dall’ultima mezz’ora, ma soprattutto far fronte alle importanti assenze nella prossima delicata trasferta di Montesarchio.

Tabellino

US FAIANO – US SCAFATESE: 1 – 0

MARCATORI: 36’ Anastasio

US FAIANO: Senatore, Ruggiero, Magazzeno, Anastasio, Calabrese, Di Giacomo M., Pellegrino (56′ st Martinangelo), Erra, Di Giacomo R., Di Vece, Nunziata (74′ st Di Lucia). A disp: Ginolfi, Mongiello, Pappalardo, Chiangone, Costabile. Allenatore: Turco.

US SCAFATESE: Gallo, Sgueglia, Ferrauto, Avino, Paragallo, Romano, Della Femina, Mandica (58′ st Manzo), Cibele, Scognamiglio, Del Grande (58′ st Maione). A disp: Francavilla, Matrone P., Coscione, Tortora, Matrone V. Allenatore: Amarante.

ARBITRO: Angelo Freda di Avellino;   Assistenti: Cipolletta di Avellino e Pannese di Ariano Irpino

NOTE. Ammoniti: Mandica (US), Scognamiglio (US), Ruggiero (F), Di Giacomo M. (F), Cibele (US), Avino (US). Recuperi: 1’pt, 4’st. Corner: 4 – 4. Osservato un minuto di raccoglimento per le vittime degli attentati terroristici di Parigi.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano