Gragnano, percosse in classe ai bambini: scatta la misura cautelare per due maestre della “Roncalli”

435

CarabinieriI carabinieri della Stazione Carabinieri di Gragnano hanno notificato a due maestre (di cui una di sostegno) di ruolo presso la scuola elementare del I cìrcolo didattico Ungaretti -sezione distaccata Roncalli di Gragnano un’ordinanza

applicativa della misura cautelare dell’obbligo di dimora (in Gragnano ove risiedono) con prescrizione di non allontanarsi dall’abitazione dalle ore 08:00 alle 19:00,

emessa dall’Uffìcio G.I.P. del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura Oplontina, per il reato di Maltrattamenti contro familiari o conviventi (arti. 81 e 572 C.P.), e nella fattispecie, contro alcuni alunni, uno dei quali con disabilità psichica.

L’indagine iniziata nel febbraio a seguito della denuncia presentata presso la locale Stazione dalla madre di uno degli alunni in cui riferiva di violenze subite dal figlio tanto da non voler più andare a scuola, e condotta dai militari dell’Arma di

Gragnano attraverso raccolta di testimonianze ed intercettazioni audio/video, ha consentito di documentare all’interno della classe II I elementare del summenzionato istituto scolastico, vari episodi di

maltrattamenti sia fsici (percosse/prese violente/strattoni) che psicologici (urla, rimproveri spropositati e spesso ingiustifìcati) posti in essere: – dall’insegnante “ordinaria” nei confronti anche di altri bambini; dall’insegnante di “sostegno”, nei confronti dell’alunna (anni 9) a lei affidata poiché affetta da ritardo nell’apprendimento.

Share