Massa Lubrense: i bambini incontrano il Parco e la Capitaneria

259

un mare da esplorarePrimo appuntamento è stato il 18 novembre, con “Un mare da esplorare”, progetto rivolto ai bambini delle scuole elementari di Massa Lubrense che si articolerà in 6 incontri tematici sulla risorsa mare e l’importanza della sua tutela.

Il progetto, giunto alla seconda edizione, e’ curato dalla Pro Loco di Massa Lubrense, dall’Area Marina Protetta di Punta Campanella e dalla Capitaneria di Porto. In ogni incontro sarà affrontato un argomento specifico attraverso dei laboratori ludico-didattici preparati dai ragazzi stranieri che sono a Massa da diversi mesi nell’ambito del progetto MARE, la campagna europea di volontariato dedicata alla tutela del mare. Tanti i temi trattati.

Il Parco e il suo regolamento, la sicurezza in mare, la tutela della posidonia, delle tartarughe marine e dei fondali attraverso l’analisi delle criticità che mettono a repentaglio l’ambiente marino quali l’ancoraggio indiscriminato, i rifiuti e i pescatori di frodo, in particolare i datterari. L’obiettivo è quello di offrire strumenti di conoscenza ai bambini per renderli consapevoli dell’importanza dell’ambiente marino e protagonisti con piccole azioni quotidiane della tutela del mare.

Le lezioni saranno sia teoriche che pratiche e in ogni sessione sara’ dato grande spazio alle idee, alle proposte e alle domande dei bambini. Saranno loro, infatti, al termine dei 6 incontri, a fare da educatori ambientali a tutte le altre classi elementari di Massa Lubrense. Lo scopo finale del progetto e’ infatti proprio quello di formare tanti nuovi piccoli educatori ambientali.

Un’esperienza importante per gli alunni che saranno coinvolti in prima persona nella gestione e nella tutela del territorio. Affiancheranno anche la Capitaneria di Porto durante le attivita’ di controllo e prevenzione svolte dagli uomini della Guardia Costiera a Marina della Lobra.

“Le iniziative che coinvolgono i bambini di Massa Lubrense, sensibilizzandoli verso le tematiche ambientali e la conoscenza del Parco, sono molto importanti per sviluppare una coscienza ambientale sempre maggiore.- dichiara il Presidente dell’AMP di Punta Campanella, Michele Giustiniani-Ringrazio la Pro Loco di Massa e la Capitaneria di Porto con la quale abbiamo una forte sinergia e obiettivi comuni.”

Share