Juve Stabia, pareggio in casa con Andria

244

arcidiaconoC.mmare di Stabia- Pareggio per 1 a 1 fra Juve Stabia e F. Andria dopo un bel match, specie nella ripresa. L’Andria ha giocato meglio e avrebbe potuto conquistare l’intera posta. Nel finale gol annullato allo stabiese Gomez per un dubbio off side. Juve Stabia ancora imbattuta con Zavettieri. Andria con l’amaro in bocca che colleziona il terzo pareggio di fila.


Juve Stabia con il 4-4-2 con Gomez e Nicastro in attacco. Out Ripa, Maiorano, Bombagi, Celin, Russo e Cancellotti. Andria con 3-5-2 con Grandolfo e Morra in attacco. Out Strambelli per squalifica.

Nei primi dieci minuti la Juve Stabia mantiene il pallino del gioco, ma non riesce a liberare un uomo negli ultimi venti metri. L’Andria, disposta con un 3-5-2 che diventa 5-3-2 in fase di non possesso, fa quadrato nella sua trequarti. Il match stenta a decollare, la giornata molto ventosa non permette un gioco di qualità.

Il primo tiro in porta arriva al 22’ ad opera dell’Andria: e’ Bisoli dal limite dell’area a tentare il colpaccio, il tiro viene deviato da un difensore stabiese che per poco non provoca un clamoroso autogol. Al 24’ risponde la Juve Stabia con un colpo di testa di Nicastro su azione manovrata.  Al 28’ la Juve Stabia spreca una clamorosa occasione: corner dalla sinistra e Liotti impatta di testa senza dare forza al pallone e Poluzzi si salva in angolo. Su tale corner Contessa dalla destra batte e la palla, con una traiettoria favorita dal vento a favore, va a colpire il palo alla destra di Poluzzi ormai battuto. Al 35’ passa la Juve Stabia: cross di Liotti dalla trequarti sinistra in area per Arcidiacono che al volo batte, palla sul palo e poi in rete. La Juve Stabia preme e al 38’ Gomez partito bene in area pugliese, sbaglia il tiro a tu per tu con Poluzzi, che riesce a salvare. Al 41’ l’Andria vicino al pari: Liotti sbaglia il disimpegno in area, palla a Onescu che dal limite dell’area fa partire un bolide che si infrange sulla traversa. Il primo tempo termina cosi con il vantaggio della Juve Stabia. Prima parte del match noiosa, poi la seconda parte diventa più divertente ed animata grazie alle varie occasioni gol create dalle due squadre e dal bel gol di Arcidiacono. Ad inizio ripresa Andria a spron battuto, al 5’ Piccini ci prova dalla distanza.  Al 7’ Contessa risponde su punizione , bella parata del portiere pugliese.  AL 13’ pari dell’Andria: buona incursione dalla destra, cross in area di Piccini e testa di Grandolfo che batte Polito. Difesa stabiese che non riesce a chiudere con Polak.

L’ Andria attacca ancora e al 17’ Grandolfo lascia partire un gran tiro dalla sinistra con palla di poco fuori. Juve Stabia in difficoltà anche perché gioca controvento.

Al 21’ e’ ancora Grandolfo di testa a sfiorare il gol: gran colpo di testa a centro area su cross dalla destra. Juve Stabia con il 3-4-3 dopo l’ingresso in campo di De Risio. Vespe leziose e al 25’ Andria ancora vicina al gol con colpo di testa di Onescu in area stabiese. Pugliesi in grande spolvero , la retroguardia stabiese soffre. Zavettiere si cautela: al 28’ fuori Arcidiacono dentro Carrotta per dare man forte al centrocampo dove l’Andria ha supremazia territoriale. Al 36’ testa di Gomez per la Juve Stabia da cross d’angolo, palla di un niente fuori. Al 43’ Andria ancora vicina al gol: gran tiro di Piccini dai 25 metri, Polito respinge male e Grandolfo solo la mette fuori. Al 45’ Gomez in gol , solo in area su assist di Vella dopo tocco di un difensore stabiese ma l’arbitro annulla per off side appareso quanto meno dubbio. Nel recupero piu’ nulla, finale 1 a 1 se non un tiro di Gomez dalla distanza che fa la barba al palo.

 

Tabellino

Juve Stabia (4-4-2): Polito 6; Romeo 6 (33’ st Vella sv), Polak 5,5 , Migliorini 5,5 , Liotti 6; Arcidiacono 6,5 (28’st Carrotta 6), Obodo 6, Favasuli 5,5 (14’ st De Risio 5,5) , Contessa 7; Gomez 6 , Nicastro 5,5. A disp. : Modesti, Carillo, Mileto, Gatto, Caserta, Servillo, Mascolo. All. : Zavettieri 6.

F.Andria (3-5-2): Poluzzi 6,5; Aya 6, Stendardo 6, Fissore 6;Tartaglia 6, Onescu 6,5,  Bisoli 6,5 (45’ st Matera sv), Piccinni 6,5, Cortellini 6; Grandolfo 7,  Morra 6 (18’ st Cianci 6). A disp. : Cilli, Paterni, Ferrero,  Alhassan, Bangoura, Capellini, Garcia.  All.: D’Angelo 7.
Arbitro:Capone di Palermo 6.
Guardalinee: Campitelli e Grieco

Marcatori: 35’ pt Arcidiacono (JS), 13’ st Grandolfo (A)

Ammoniti: Fissore ( A), Cortellini (A), Liotti (J), Obodo (J)

Note: spettatori  873 per un incasso di 9980 euro . Angoli 6-6. Recupero 1’ pt-3’st.

 

Domenico Ferraro