Lo Spartak San Nicola torna alla vittoria. Al Pala Ilario battuto (8-5) lo Junior Domitia

302

IMG_5826Lo Spartak San Nicola, del presidente Nicola D’Andrea, batte tra le mura amiche uno Junior Domitia che a dispetto dell’infausta classifica sta cercando di risalire la china con impegno e volontà. I valori tecnici dei domiziani sono buoni e di sicuro l’organico contribuirà all’intento. La gara odierna non è mai stata in discussione, i sannicolesi hanno sempre avuto in mano le redini del gioco.

Lo Spartak affronta l’incontro privo dello squalificato Mormone, dell’infortunato Somaripa e nel corso del riscaldamento, s’aggiunge anche la defezione del giovane portiere Salvatore Ferraro, vittima di dolorosi crampi allo stomaco che lo costringono a seguire l’incontro dalla panchina. Ferraro è stato sostituito egregiamente dal fratello Alessandro, classe 98, debutto assoluto in serie C/1. Questi, dotato di grandi doti tecniche, ha fornito un’ottima prestazione, mostrando grinta e concentrazione da veterano.

Cronaca: la gara viene indirizzata subito sui binari giusti dai ragazzi di Emilio Panniello, dopo 12’ infatti i locali sono gia’ sul 3-0 ! Al 3’50” autorete di Denti – al 6’15” gol di Tauro ed all’11’40” realizza Murante. Lo Spartak, oltre le tre reti, fallisce altre occasioni per errori di mira oltre agli indubbi meriti del portiere ospite Rizzo. Lo Junior Domitia, dal canto suo, trova la prima rete al 13′ grazie ad un potente calcio da fermo di Giordano.

Nei restanti minuti del primo tempo predominio assoluto Spartak, tante occasioni non finalizzate dai locali consentono agli ospiti di restare in gara e di non subire un passivo umiliante. La prima frazione di gioco termina sul risultato di 3-1.

Il secondo tempo inizia sulla stessa falsariga del primo con lo Spartak padrone assoluto del campo ed ospiti in attesa della giusta occasione. Al 32′ infatti l’incontro sembra riaprirsi per la rete del domiziano Ciotola (3-2) ma è solo un’illusione.

Lo Spartak subisce la scossa ed intensifica gli attacchi, dopo un minuto Tauro realizza il 4-2 ed al 41’40” arriva la quinta rete grazie ad un bolide di Ferrante su calcio di punizione (5-2).

Ancora Ciotola accorcia il divario (5-3) ma sono sempre i locali ad avere il predominio territoriale. Al 48′ arriva la zampata del leone, Antonio Scialla, classe e volontà al servizio dello Spartak che da marpione d’area, devia in rete una potente conclusione, da fuori area, di Murante (6-3).

Il “sempreverde” Scialla dedica la sua immancabile rete al compagno di squadra Luca Somaripa, in panchina che sentiva in modo particolare questa sfida al pari degli altri ex di giornata: Brunelli e Ferrante. Al 53’ si chiude virtualmente il match: gli arbitri assegnano un calcio di rigore ai locali per un intervento falloso di Giordano. Vibranti proteste anche da parte della panchina ospite che costringono i direttori di gara ad espellere l’autore del fallo, il massaggiatore De Martino ed in seguito anche il capitano Vargas. Attimi di confusione, occorrono diversi minuti per allontanare gli espulsi dal parquet e ristabilire la calma.

Alla ripresa del gioco, Murante lascia la battuta del rigore a Matteo Rossetti che realizza la rete del 7-3. In tale frangente alcuni tifosi ospiti si ergono a protagonisti della contesa per insulti ed offese gratuite a tesserati Spartak. Due minuti dopo altro penalty, stavolta a favore dello Junior Domitia che Ciotola realizza (7-4). Nei restanti minuti di gioco si registrano le reti di Tricarico (7-5) e di Brunelli.

Il fischio finale arbitrale sancisce il definitivo 8-5 per lo Spartak di una gara giocata a senso unico che nel finale ha registrato attimi di nervosismo ed intolleranza da parte soprattutto degli ospiti. La partita odierna, come nelle previsioni, non era per nulla facile perché giocata contro una squadra che non aveva più nulla da perdere. Alle varie defezioni che lo Spartak presentava in avvio, s’aggiunta anche quella, in gara, di Ferrante che a seguito di uno scontro di gioco con il tenace Ciotola riporterà una costola incrinata.

Nella prossima gara lo Spartak San Nicola giocherà a Benevento contro la locale formazione. Incontro impegnativo per i gladiatori sannicolesi che per l’occasione, proveranno a recuperare gli atleti infortunati. A questo punto della stagione saranno fondamentali anche gli innesti dei nuovi acquisti: Giancarlo Busino e Francesco Franzese.

Ultima annotazione sulla formazione juniores dello Spartak San Nicola. Gli atleti sannicolesi sono stati battuti nettamente dai pari età del Parete. Il direttore sportivo Gianni Inzolia che segue la juniores, è profondamente deluso dall’atteggiamento in gara dei suoi giovani. Tiene a precisare che attende subito una prova d’orgoglio e spera di non assistere più a simili tracolli. L’auspicio degli sportivi sannicolesi è quello di poter festeggiare, nel prossimo fine settimana, le vittorie della prima squadra e dei giovani di Inzolia.

Annibale Nuovanno

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano