Tariffe record per i rifiuti in Campania. Verdi: “Possono diminuire solo con differenziata e premialità”

210

camion differenziata“I dati della Confartigianato che certificano che in Campania il costo delle tariffe che i cittadini devono pagare per la raccolta dei rifiuti sono più alte del 21% rispetto alla media nazionale devono essere un’ulteriore spinta verso una gestione più efficiente dell’intero sistema”.

Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Vincenzo Peretti, componente del direttivo regionale del Sole che ride, per i quali “la strada da percorrere è quella della raccolta differenziata che deve essere incrementata, soprattutto in città come Napoli dove siamo ancora a livelli troppo bassi, e dei siti di compostaggio che, finalmente, sono stati finanziati dalla Regione con 100 milioni di euro”.

“Solo in questo modo, guadagnando con la vendita dei rifiuti riciclabili i cittadini potrebbero pagare di meno” hanno concluso Borrelli e Peretti sottolineando che “sarebbe necessario pensare anche a un sistema di premialità che favorisca quelle persone e quelle famiglie che differenziano maggiormente, magari andando direttamente nei centri di raccolta, riducendo, quindi, le spese per la raccolta porta a porta”.