US Scafatese saluta la Coppa Italia

183

campo_di_calcio_2La fortuna volta le spalle all’US Scafatese, la stessa componente che aveva caratterizzato il cammino in coppa. Incredibile la mole di gioco e le occasioni create ma non finalizzate. Alla fine anche qualche offside più che dubbio lascia l’amaro in bocca ai gialloblu. Ancora una volta si è visto un buon gioco impreziosito dai neo acquisti da subito in campo: Ferrentino e Terlino, quest’ultimo tradito da un rimpallo che ha concesso l’occasione a Calabrese di siglare l’unica rete del match.

L’US Scafatese tesse trame di gioco soprattutto dalla trequarti con Ferrentino e Della Femina. Al 9’ Maione potrebbe fare di più su colpo di testa, palla servitagli da Ferrauto. La risposta dei biancoverdi al 20’ con il colpo di testa di Calabrese che finisce alto sulla traversa. Poco dopo la specialità della casa by ferrentino con punizione dalla traiettoria perfida, il portiere manda in corner. Minuto 38’ il vantaggio ospite che non ti aspetti: Calabrese riceve palla in area, rimpallo fortunoso che gli consente di liberarsi dalla marcatura di Terlino, conclusione vincente. Nella ripresa il tecnico Amarante inserisce un’altra punta, il giovanissimo Palladino classe ’99. Proprio il “baby talent” servito da Maione fallisce a due passi sul secondo palo, sarebbe bastato un tocco. E’ solo l’inizio della sagra del goal mancato. Nell’arco dei secondi quarantacinque minuti si gioca nella metà campo avversaria. Almeno in tre occasioni, per un millesimo di secondo, i suggerimenti per Maione vedono l’intervento del direttore di gara che rileva fuorigioco, occasioni nitide. Su quella buona, invece, è lo stesso attaccante gialloblu a smorzare il tiro che finisce sul fondo. Intanto su ribaltone opposto il Faiano potrebbe raddoppiare ma super Gallo è una pantera e con due interventi in una sola azione salva lo score. Nei minuti finali è un assalto: all’88’ Della Femina serve Maione il piattone di prima fa gridare goal al comunale ma la palla sfiora il montante superiore. Nei minuti di recupero l’angrese Della Femina entra in area da destra la conclusione potente e rabbiosa trova l’intervento di Senatore.

Continua, dunque, il periodo no per gli uomini di Amarante, ma solo nei risultati, visto che la manovra e l’atteggiamento è quello giusto. Con qualche innesto e un po’ di fiducia in più si può riprendere a marciare verso gli obiettivi prefissati

US SCAFATESE – US FAIANO: 0 – 1

MARCATORI: 38’ Pellegrino

US SCAFATESE (4-3-2-1): Gallo; Sgueglia, Romano, Terlino, Ferrauto; Avino, Maio, Mandica (61’ Palladino); Ferrentino, Della Femina; Maione. A disposizione: Francavilla, D’Alessio, Vitiello, Manzo, Matrone V., Matrone P.. All. Antonino Amarante

US FAIANO (4-3-3): Senatore; Ruggiero, Calabrese, Di Giacomo M., Pappalardo; Erra, Grieco (59’ Anastasio) (73’ Di Lucia), Di Vece; Martinangelo (59’ Nunziata), Di Giacomo R., Pellegrino. A disposizione: Ginolfi, Ricciardi, Chiangone, Erra. All. Carmine Turco

ARBITRO: Oscar Orzella di Benevento   Assistenti: Domenico Castaldo e Carmine Castiglione di Frattamaggiore

NOTE: Ammoniti: Avino, Ferrentino, Maio (US), Ruggiero, Di Vece, Calabrese (F). Recuperi: 0’pt,5’st. Corner: 4 – 5.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano