Napoli, partiti gli itinerari “Metroart Focus tour6”

238

In pieno mood natalizio, a Napoli con le strade e le piazze animate dalle mille luci e dai mercatini artigianali, comincia questa settimana il programma degli itinerari turistici “METROART FOCUS TOUR6”.
Quattro mercoledì di dicembre, quattro lezioni itineranti nelle stazioni del metrò di Napoli, per scoprire –  in compagnia degli storici dell’arte dell’Azienda Napoletana Mobilità – la varietà dei linguaggi del contemporaneo, attraverso la narrazione delle opere esposte nel tubo campano e degli artisti che le hanno ideate
I tour nelle “stazioni dell’arte” sono stati inaugurati, oggi, 9 dicembre. Il primo appuntamento dell’ edizione Natale 2016, ha visto protagoniste le stazioni Università e Garibaldi con approfondimenti tematici su Rashid, icona del design contemporaneo emozionale e sui quadri specchianti di Michelangelo Pistoletto.
Un’iniziativa che offre ai turisti e a tutti gli appassionati di arte contemporanea di conoscere la città da una prospettiva unica. Una lezione itinerante è prevista anche alla fermata Toledo , eletta nel 2012 dal quotidiano The Daily Telegraph “Stazione metro più bella d’Europa”, strappando il primo posto alla famosa  Komsomolskaya della metro di Mosca.
La nuova metro di Napoli è, infatti, un’opera spettacolare. Entrarvi è come percorrere le stanze di un museo; da qui il tentativo di spiegare e rendere partecipi i “viaggiatori” delle bellezze che quotidianamente hanno la fortuna di ammirare. Nulla è stato lasciato al caso. Quello che poi rende questo tour un’esperienza unica sono gli interni arricchiti dalle opere di artisti di fama internazionale come William Kendridge, Bob Wilson, Oliviero Toscani e Achille Cevoli e dai resti di archeologia urbana, connessi agli scavi del metrò.
Passato e futuro si fondono, scendendo dalla città frenetica giù al centro della terra. Un incontro insolito con la bellezza e l’arte, aldilà di un tornello e muniti solo del titolo di viaggio.

Ornella Scannapieco

metro art

 

 

 

Share