Coppa Italia, US Scafatese passa su Faiano

217

risultati-calcio1L’US Scafatese riesce nell’impresa di ribaltare il risultato dell’andata (0 – 1) e stacca il biglietto per la semifinale. La compagine di Amarante conferma la “retta via” ritrovata e con una prestazione che è un mix di carattere, determinazione e applicazione vince un match rocambolesco che ha tenuti con il fiato sospeso, fino al triplice fischio, tutti i presenti. Il tecnico angrese sfodera un 3-5-2 sfruttando al massimo in ampiezza la manovra di gioco e alla fine ha ragione lui.

Partenza shock con la splendida rete di Mimmo Ferrentino che disegna un pallonetto dalla traiettoria bizzarra. Manco il tempo di gioire che ancora lui, Anastasio, come all’andata in campionato, s’inventa un tiro calibrato da fuori che finisce nel sette, 1 – 1. La gara si disputa con ritmi alti ed azioni a susseguirsi. Al 27’ però gli ospiti capitombolano per effetto di un gol di Pellegrino servito da Di Giacomo. Prima della pausa forcing dell’US con Siano che schiaccia male di testa sul secondo palo, poi fucilata di Della Femina, chiude Ferrentino che ha troppa fretta di concludere. Seconda frazione da “thriller” con il Faiano che va vicino alla terza marcatura con la punizione di Pellegrino prontamente respinta n corner da Gallo, sugli sviluppi dello stesso Di Giacomo baby, di testa, colpisce la traversa. Minuto 49’ sale in cattedra Della Femina che dal limite dell’area trova la ragnatela giusta e con un fendente trafigge Senatore ristabilendo la parità. Dopo un quarto d’ora arriva l’episodio che cambia le sorti: Martinangelo già ammonito, commette fallo guadagnando anche il secondo, dunque espulsione e biancoverdi in dieci. L’US si riversa in attacco e con un potente rasoterra dalla mediana, di Amendola, trova prima Senatore poi il palo a negare la gioia. Intanto Maione ha rilevato l’attaccante Romano, proprio il neo entrato trova il jolly vincente con un esecuzione da vero killer d’aria di rigore: splendido diagonale teso di Della Femina e tocco perfido in anticipo su Calabrese da parte di Maione, rimonta completata. Attimi finali concitati con gli ospiti che potrebbero dilagare, ma lo stesso maione divora l’impossibile. Sul fronte opposto, proprio allo scadere arriva il gol di Pellegrino che risolve una mischia, attimi d’incredulità, poi l’assistente segnala posizione irregolare, rete annullata.

Grande impresa della compagine scafatese che può cullare ancora il sogno coppa Italia. In semifinale ci sarà il Città di Nocera, sempre una gara affascinante che riserva anche un certo spirito di rivincita dopo la netta vittoria dei rossoneri in campioanto.

Il tabellino

US FAIANO – US SCAFATESE: 2 – 3

MARCATORI: 6’ Ferrentino (US), 7’ Anastasio (F), 21’ Pellegrino (F), 49’ Della Femina (US), 67’ Maione (US)

US FAIANO (3-5-2): Senatore; Mongiello (68’ Grieco), Calabrese, Di Giacomo M. (75’ Di Filippo); Zoccola, Pellegrino, Anastasio, Nunziata, Pappalardo; Di Giacomo R., Martinangelo. A disposizione: Ginolfi, Ricciardi, Bruno, Di Lucia, Chiangone. All. Carmine Turco

US SCAFATESE (3-5-2): Gallo; Amendola, Vitiello, Terlino; Avino, Della Femina, Maio, Mandica, Siano; Ferrentino, Romano U (53’ Maione). A disposizione: Francavilla, Matrone P., D’Alessio, Ferrauto, Varriale, Manzo. All. Antonino Amarante

ARBITRO: Mollo di C/Mare di Stabia; Assistenti: Scarpa e Maiorino di Nocera Inferiore

NOTE: Superficie di gioco in terra battuta; Ammoniti: Gallo, Avino, Amendola, Della Femina, Ferrentino, Maione (US), Calabrese, Di Giacomo M., Martinangelo (F). Espulsi: Martinangelo (F) Recuperi: 1’pt, 3’st. Corner: 3 – 3. Al 62’ espulso Martinangelo (f) per doppia ammonizione in seguito a fallo di gicoo.

 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano