Spartak San Nicola, un punto importante a Gragnano. Il pari (3-3) chiude un incontro teso e nervoso

278

gragnanoc5 spartakc5Nella tendostruttura geodetica di Gragnano, a via Vittorio Veneto, si è disputata, sabato 19 dicembre, la gara tra l’X-Man Futsal Gragnano e lo Spartak San Nicola del presidente D’Andrea.

L’incontro terminato in parità (3-3) ha avuto uno svolgimento dai due volti: primo tempo di marca Spartak, ripresa a favore dei padroni di casa.

Cronaca: al 5* sannicolesi in vantaggio grazie a Brunelli che appostato sul secondo palo, finalizza un preciso assist di Mormone (0-1).

Al 21* pareggio di D’Ammora, senza dubbio il più insidioso dei locali. Gragnanesi molto fallosi che rendono subito la gara nervosa. La loro eccessiva animosità li porta presto al sesto fallo. Al 24* – su tiro libero successivo alla penalità – capitan Murante riporta nuovamente in vantaggio lo Spartak con uno dei soliti missili terra-aria !

Prima del duplice fischio di primo tempo, sul risultato di 1-2, altro tiro libero di Murante, neutralizzato dal giovane portiere Perillo. Inizia il secondo tempo ed i locali pareggiano subito ancora con D’Ammora.

La gara cambia binario con una X-Man più fisica, intenta più a protestare con gli arbitri che non a giocare. il clima diventa rovente specie dopo l’esagerata caduta in area di Santarpia, alla ricerca di un improbabile penalty. Sul prosieguo dell’azione il portiere Franzese – preoccupato del giocatore a terra invece di seguire il gioco – non vede partire il tiro degli avversari che s’insacca in rete. Gragnano in vantaggio (3-2) e veementi proteste dei sannicolesi.

Clima incandescente, proteste generali, Ruggiero (Gragnano) che inveisce e poi spintona Franzese (Spartak). Espulso il primo, ammonito il secondo. In quest’atmosfera torrida, alla ripresa dell’ostilità arriva il giusto pareggio dello Spartak ad opera di Tauro (3-3).

Siamo al 44* ed il finale di gara e’ costellato da tanto nervosismo e poco gioco. D’Ammora macchia la sua splendida prestazione tecnica con un’espulsione, dalla panchina, per aver spruzzato acqua di una borraccia sulle gambe del direttore di gara ! Poco gioco e continue proteste dei gragnanesi.

Le lamentele degli atleti locali si protraggono sinanche al triplice fischio degli arbitri, emesso dopo gli estenuanti ultimi minuti di gioco. In una gara molto nervosa che a momenti si trasformava in corrida e’ chiaro che lo Spartak San Nicola s’accontenta del punto.

I gladiatori sannicolesi sono consapevoli di aver disputato un buon incontro ed aver contenuto il clima provocatorio che s’era creato intorno a loro. La classifica resta quasi invariata anche se gli attesi esiti del reclamo di Benevento potrebbe dare nuova linfa al viatico sannicolese.

Regolamento alla mano non ci dovrebbero essere dubbi sulla pronuncia del Giudice Sportivo a favore dello Spartak. In questo caso la società di patron D’Andrea sarebbe proiettata al sesto posto in classifica con 24 punti, obiettivo difficilmente pronosticabile ad inizio stagione.

Il campionato riprende il 9 gennaio 2016 dopo la pausa natalizia. Da parte della società Spartak San Nicola: i migliori auguri per queste festività natalizie soprattutto per un 2016 di pace e serenità.

Annibale Nuovanno

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano