Torre Del Greco rende omaggio ad Assunta Di Grazia

369

Assunta Di GraziaIl Comune di Torre del Greco rende omaggio con una targa alla neo-centenaria Assunta Di Grazia, volto storico della città, conosciuta dai più come “la signora che vendeva sementi e lupini”.

Originaria del quartiere San Ferdinando di Napoli, la signora Assunta si è trasferita in giovanissima età a Torre del Greco, dove ha poi cominciato lavorare col suo carretto vendendo sementi e qualche frutto di stagione nella zona posta a ridosso dell’ex cinema Iris.
Assunta si è unita in matrimonio con Nunzio Scognamiglio, generando le tre figlie: Maria, Annunziata e Assunta (con la quale l’anziana oggi vive).

Proprio le tre figlie e i diversi nipoti si sono stretti a nonna Assunta nella casa di vico Cirillo 19 (una traversa del più conosciuto corso Umberto I) per festeggiare l’importante traguardo anagrafico. Una festa alla quale non ha voluto fare mancare la propria attenzione anche l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello. E così a salutare Assunta Di Grazia, a nome dell’intera giunta di Torre del Greco, si è recato l’assessore alla Cultura e agli Eventi, Ferdinando Guarino, che ha omaggiato la fresca centenaria di una targa ricordo del Comune.

Molto emozionata, Assunta Di Grazia ha ricordato i suoi anni trascorsi col carretto a vendere, lupini, sementi, cocco e fichi d’India, strappando un sorriso e qualche lacrima a tutti i presenti.

 

Raffaele Cirillo

Share