Castello di Cisterna: 16 arresti, 23 denunciati, sequestrati 5 chili di droga Rinvenuti 5 armi e 100 proiettili

IMG-20160114-WA0008

I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, del X Reggimento “Campania”, del Battaglione “Campania” e del Battaglione “Puglia” hanno arrestato 16 persone nel corso di un servizio coordinato effettuato a tappeto finalizzato al contrasto dei fenomeni di illegalità diffusa.

Tra gli arresti, 5 sono per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, 3 per detenzione di armi, 2 per resistenza a pubblico ufficiale, 1 per evasione dagli arresti domiciliari, 1 per maltrattamenti in famiglia, 1 per ricettazione e 3 su ordine di esecuzione di misura cautelare.

Al termine delle formalità negli uffici dell’Arma, gli arrestati sono stati tradotti nella casa circondariale Napoli-Poggioreale, o agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

È scattata invece la denuncia a piede libero per 23 persone.

I militari, inoltre, in tutto il territorio della compagnia hanno compiuto 81 perquisizioni (domiciliari e personali).

Nel corso delle operazioni sono state sequestrate 153 dosi di sostanze stupefacenti: si parla di 3,9 chili di marijuana, 0,8 gr. di cocaina, 0,2 grammi di eroina e un chilo di hashish, oltre ad un bilancino di precisione e 250 euro in contanti, ritenuti provento di attività illecita, quindi sequestrate.

Rinvenute inoltre 5 armi e 100 cartucce di diversi calibri.

I militari hanno controllato inoltre 27 attività commerciali e denunciato 7 persone per contrabbando di tabacchi lavorati esteri, di cui ne sono stati sequestrati più di 11 chili.

I controlli, volti anche a garantire la sicurezza su strada, hanno portato ad elevare circa 40 contravvenzioni (guida senza patente, mancanza dei documenti, mancanza di assicurazione e utilizzo di veicolo già sottoposto a sequestro) e a sequestrare 9 veicoli.

IMG-20160114-WA0007

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedentePompei, religioni a confronto al Liceo Pascal
SuccessivoTorre del Greco, nasce lo sportello di orientamento del lavoro marittimo
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.